Martedì 17/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni si prepara ad ospitare la decima edizione del "Certamen Taciteum". Gli iscritti arriveranno da tutta Italia
Dal 14 al 16 aprile Terni ospiterà la decima edizione del "Certamen Taciteum" che vedrà impegnati 95 studenti provenienti da tutta Italia. Soltanto quattro i ragazzi ternani che parteciperanno all’iniziativa: due del Liceo Classico “G.C.Tacito” e due del Liceo Scientifico “G.Galilei”. Si tratta di una manifestazione aperta ai migliori studenti dell’ultimo anno dei Licei classici, scientifici e degli Istituti magistrali che si confronteranno nella traduzione di un brano di Tacito. “Una gara che - come afferma il Dirigente scolastico Paola Faina del Liceo Classico di Terni, intitolato al grande storico latino - ha la finalità di onorare la memoria di Tacito, di supposte origini ternane, e, al tempo stesso, di rivitalizzare lo studio del latino, lingua in sé conclusa ma non esaurita nella sua funzione di portatrice e rivelatrice delle radici linguistiche e culturali di ampia parte della civiltà europea ed occidentale”. La manifestazione è stata preceduta, nello scorso mese di settembre, da due giornate di studio dedicate a “Le lingue classiche oggi: ricerca dell’identità perduta”, svoltesi nel Liceo di Viale Fratti. L’iniziativa, che richiama da ogni parte d’Italia valenti giovani particolarmente dotati nella lingua latina ed amanti di Tacito, è stata realizzata grazie al contributo finanziario di Regione dell’Umbria, Provincia e Comune di Terni, Fondazione Csrit, Lions Host e Rotary Club di Terni, Prima e Seconda Circoscrizione. “E’ un appuntamento di grande rilevanza per studenti, docenti e mondo della cultura classica in genere - sostiene l’Assessore alla “Pubblica Istruzione ed Università” della Provincia di Terni, Giuseppe Chianella - un “Certamen”, una gara che premierà non solo i vincitori ma tutti i partecipanti: giovani sorretti da una grande passione per le lingue classiche e da un impegno teso a rinvigorire e tramandare le nostre comuni radici linguistiche, storiche ed artistiche”. Dieci i premi messi in palio, per un monte complessivo di 4 mila euro. Mille euro andranno al 1° classificato, 750 al 2°, 500 al 3° e 250 euro ciascuno dal 4° al 10° classificato. L’ultima edizione del "Certamen" è stata vinta da Federica Iurescia, studentessa del Liceo Classico “Perrotta” di Termoli (CB). Di seguito il programma della manifestazione di quest’anno: giovedì 14 aprile, ore 16.30 Chiesa del Carmine, conferenza della professoressa Maddalena Spallone su “Conservazione e perdita dei classici: il caso di Tacito”; venerdì 15 aprile, "Certamen"; sabato 16 aprile, ore 9.30 Teatro Verdi, rappresentazione teatrale “Né polvere, né ombra – Tacito o del destino”; ore 11 Teatro Verdi, premiazione dei vincitori.







10/4/2005 ore 11:45
Torna su