Giovedì 14/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: missione umanitaria in favore delle popolazioni del Camerun
Le malattie della pelle rappresentano un grande problema per gli abitanti dei Paesi in via di sviluppo, dove l'igiene è un’ utopia, mancano medici specialisti, i farmaci sono una merce rara e spesso economicamente inavvicinabile. In Africa, in particolare, anche malattie banali come le micosi o le più comuni infezioni dei bambini costituiscono una grave minaccia per la salute pubblica. La denutrizione e I'AIDS, che minano profondamente le difese immunitarie, aggravano ancor più la situazione. Una missione umanitaria sta per avere luogo ed è quella che vedrà protagonista il dr. Nkondjo Minkoumou Salvador il quale partirà alal volta del Camerun (Africa Centrale) nei prossimi mesi. Il dr. Nkondjo, specializzando al IV anno di corso presso la Clinica Dermatologica di Terni, si recherà in Camerun, suo Paese d'origine, nel periodo dicembre 2005-febbraio 2006 e presterà gratuitamente la sua attività di medico nell'ospedale di Duala e in vari presidi medici di campagna del territorio limitrofo, dove effettuerà visite dermatologiche, praticando le cure necessarie ad ogni caso. In occasione delle visite verranno anche distribuiti gratuitamente farmaci indispensabili, che sono stati donati da alcune aziende farmaceutiche. Il volontariato del dr. Nkondjo costituirà un aiuto importante per la popolazione locale; basti pensare che a Douala, città di circa un milione di abitanti, opera un solo dermatologo e gli abitanti delle campagne circostanti per un raggio di oltre 100 Km non hanno possibilità di essere visitati da alcun medico, se non recandosi in città, spesso a piedi e affrontando molti giorni di viaggio. La distribuzione gratuita dei farmaci sarà un altro punto di forza di questa missione umanitaria, in un Paese dove più della metà della popolazione vive con meno di 1 Euro al giorno e dove i farmaci sono scarsi, carissimi e a totale carico del paziente. Oltre alla sua attività di volontariato ed alla distribuzione dei farmaci, il dr. Nkondjo porterà in dono ai sanitari locali alcune piccole attrezzature mediche, quali apparecchi per misurare la pressione, fonendoscopi per ascoltare il cuore, otoscopi ed altri strumenti per la visita medica. Il dr. Nkondjo sosterrà personalmente le spese di viaggio e di soggiorno per la sua missione in Camerun, ma non può coprire i costi relativi all'acquisto di presidi sanitari e di alcune attrezzature, ed alla spedizione di un piccolo container con questo materiale ed i farmaci. I costi del materiale non reperito attraverso le donazioni e delle spese di spedizione sono stati stimati in 5000 Euro. La comunità camerunese residente in Umbria si è già mobilitata per raccogliere fondi organizzando una cena etnica, il cui ricavato sarà interamente devoluto a questo progetto. La cena si terrà venerdì 25 novembre, alle ore 20, nella sala parrocchiale della chiesa di S.Matteo in Via del Rivo 274. "Considerando l'elevato valore umanitario di questa missione del dr. Nkondjo - si legge in un comunicato -, anche la nostra Associazione "Amici della pelle", ha deciso di sostenerla con una raccolta di fondi. A questo scopo, abbiamo iniziato la raccolta già in occasione della Giornata Mondiale della Psoriasi, esponendo un apposito "salvadanaio" nella nostra postazione informativa presente in ospedale il 28 e 29 ottobre. Chiunque volesse contribuire con una donazione potrà inoltre effettuare un versamento sul nostro conto corrente postale n° 52299062 intestato a”Associazione Amici della Pelle” indicando nella causale del versamento "Progetto Camerun".
21/11/2005 ore 6:33
Torna su