Martedì 14/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:57
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Terni: giovane peruviano provoca un incidente e poi aggredisce i poliziotti chiamati dalla proprietaria dell'auto danneggiata
Si ribella ai poliziotti che gli chiedevano i codumenti a suon di calci e pugni, così finisce la nottata in una cella di sicurezza del carcere di Vocabolo Sabbione. Protagonista della vicenda un trentenne peruviano, residente a Terni ed in regola con il permesso di soggiorno, il quale la notte scorsa ha causato un incidente lungo via Cesare Battisti. L'uomo, alla guida di un furgone, stava percorrendo la centrale via quando ad un certo punto con la fiancata del suo autocarro ha urtato una autovettura in sosta provocandole dei danni. La proprietaria dell'auto era appena scesa e si trovava a pochi metri di distanza quindi ha fatto cenno all'uomo di fermarsi. Questi ha accostato da una parte ed è sceso per controllare i danni, ma la donna ha voluto chiamare il 113 ed è stato questo, evidentemente, a mandare su tutte le furie il peruviano che alla vista degli agenti della volante si è dapprima rifiutato di consegnare i documenti e poi ha iniziato a dare in escandescenze colpendo, secondo l'accusa, anche gli agenti con calci e pugni e ferendoli in modo lieve. L'uomo è stato così bloccato e arrestato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Lo straniero dovrà inoltre rispondere dei danni provocati all'autovettura parcheggiata.


29/6/2006 ore 15:45
Torna su