Lunedý 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:10
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ternana Calcio: il presidente provinciale del Coni Massimo Carignani approva la linea dura del sindaco Raffaelli che non vuol dare in uso lo stadio
Il presidente del Coni di Terni, Massimo Carignani, si associa alle dichiarazioni del sindaco Paolo Raffaelli circa la situazione relativa all'eventuale rinnovo della convenzione tra la Ternana calcio e l'amministrazione comunale per l'utilizzazione dello stadio Libero Liberati. "Concordo pienamente con la linea tenuta dal Sindaco Raffaelli che in assenza di reali cambiamenti di rotta a livello di condotta societaria parla di un orientamento negativo circa la possibilitÓ di procedere al rinnovo della convenzione in scadenza il 30 giugno prossimo - ha dichiarato Carignani - Una posizione piu' che condivisibile visto che non mi sembra ci siano stati reali segnali di un riavvicinamento della societa' Ternana calcio alle istituzioni locali. Ad iniziali dichiarazioni di distensione da parte del neo presidente Vincenzo Mangano, infatti, non hanno fatto seguito atti concreti. Anzi, a mio giudizio si e' proseguito con un 'muro contro muro' deleterio e immotivato. L'ostinazione a tenere questo tipo di atteggiamento - ha proseguito il presidente provinciale del Coni ternano - sembra lasciar intendere una fermezza di propositi da parte della dirigenza rossoverde circa la volonta' di mantenere una posizione di distanza dalla realta' locale ternana, siano esse istituzioni, tifosi o la citta' intera, che non lascia prefigurare ipotesi di dialogo e di ricucitura degli strappi posti in essere nel recente passato''.


17/6/2006 ore 13:33
Torna su