Martedė 17/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:33
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ternana Calcio: continua il braccio di ferro tra il sindaco Raffaelli e la proprietā della societā rossoverde
"Non sono emersi elementi di novitā" dall'incontro di stamani, durato un'ora e mezza, tra il sindaco di Terni, Paolo Raffaelli, ed il presidente della Ternana calcio, Vincenzo Mangano: lo riferisce lo stesso sindaco, secondo il quale "non ci sono, a tutt'oggi, le condizioni per rimuovere gli ostacoli al rinnovo, anche temporaneo, della convenzione per l'utilizzazione dello stadio comunale Liberati". "Allo stadio Liberati - ribadisce Raffaelli in un comunicato - ci gioca la squadra della cittā di Terni: se la Ternana č la squadra della cittā di Terni, allora gioca al Liberati, se la Ternana č diventata un'altra cosa allora andrā a giocare da un'altra parte. Una pagina nuova di vita sportiva e societaria che ricostruisca un rapporto corretto tra la cittā e la Ternana č la condizione per superare questa fase di stallo". Raffaelli ribadisce che dal suo colloquio, "a quattr'occhi", con Mangano "non sono emersi elementi di novitā, non ci sono fatti che permettano di aprire una fase nuova, segnali di discontinuitā a partire da cose concrete, progetti, obiettivi, impegni e programmi. Il confronto va riaperto con la cittā tutta, con novitā che consentano di tornare a considerare la societā di via Aleardi come un patrimonio cittadino a tutti gli effetti. A parte la personale cortesia e disponibilitā del presidente Mangano, questo confronto concreto e nuovo, sulle cose, oggi non c'č".


26/6/2006 ore 14:35
Torna su