Mercoledì 01/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 07:38
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Rocca Albornoz: critiche da "Italia nostra" sul modo di gestire il vecchio castello da parte degli Enti proprietari
Italia nostra, associazione nazionale onlus per la tutela del patrimonio storico, artistico e naturale interviene sulla gestione della Rocca Albornoz da parte del Comune e della Light Architecture. "Non riescono a trovare risposte adeguate - dice Emilio Quadrani, presidente della sezione ternana dell'associazione - tali difficoltà sono presenti dall'epoca del suo restauro, che a suo tempo fu un "restauro funzionale", ma senza una funzione definita e con una spesa di molti miliardi di lire. Forse un "restauro conservativo" sarebbe stata una scelta più consona visto che per la Rocca uno dei problemi principali è la mancanza di adeguate infrastrutture viarie e di integrazione con il tessuto cittadino". Al centro della polemica anche i programmi, "idee vaghe fuori dal contesto storico artistico testimoniato dalla Rocca che sviliscono tale incomparabile luogo a mero contenitore di eventi vari ed eventuali". Le critiche per la gestione dei monumenti non si limitano alla Rocca. "Complessi edilizi importanti e molto più integrati con la città (rispetto alla Rocca, ndr), come San Girolamo, non trovano una via per la sopravvivenza".


26/10/2004 ore 13:45
Torna su