Domenica 29/03/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:04
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Raccolta differenziata a Narni: da martedi 21 ottobre il servizio si estende al territorio
La seconda fase della raccolta differenziata dei rifiuti del Comune di Narni è all’avvio. Dopo la partenza dell’attività all’interno del Centro storico, si prosegue ora con le zone a esso circostanti per poi interessare tutto il territorio comunale. Il nuovo sistema di raccolta, dopo la distribuzione di tutti i materiali nelle abitazioni che saranno servite dal nuovo sistema, per la zone di Porta Romana, Cappuccini Nuovi, Berardozzo e via Curva dell’Edera partirà martedì 21 ottobre prossimo. Per garantire una buona raccolta differenziata, che sarà effettuata a domicilio, sono di rilevante importanza alcune regole comportamentali. Un pieghevole informativo darà tutte le varie informazioni su come poter separare i rifiuti. Le indicazioni riguardano come separare, negli appositi raccoglitori forniti, i rifiuti organici, la carta e il cartone, il vetro e i piccoli metalli, la plastica, e i rifiuti secchi residui. Una cartolina specificherà i giorni in cui passerà il servizio di raccolta per i vari tipi di rifiuti. Importante è garantire che i rifiuti siano lasciati entro le ore 8.30 fuori dell’abitazione nell’adeguato contenitore o, se si risiede in un condominio, nel cassonetto giusto per fare in modo che la raccolta funzioni realmente e senza disagi.
L’Amministrazione comunale confida nella collaborazione dei cittadini, già dimostrata nelle zone dove la differenziata domiciliare è in funzione. Si chiede un po’ di attenzione in più nella gestione dei propri rifiuti, per arrivare a raggiungere l’obiettivo di aumentare la percentuale di materiale differenziato. Obiettivo raggiunto all’interno del Centro storico e che va ancora migliorato.
Contestualmente alla partenza della nuova fase della raccolta differenziata, sarà attivato un servizio di vigilanza ambientale, che dovrà aiutare al rispetto delle norme da parte di tutti e fare in modo che sia garantito un ambiente veramente più pulito.
18/10/2003 ore 15:20
Torna su