Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:18
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
"Quello stop non è regolamentare" Fiordi contesta al comune l'installazione di un segnale in Via Campagnani
Il sistema viario narnese è in continua evoluzione. Tuttavia questi continui cambiamenti, hanno fatto emergere qualche piccolo inconveniente. I più rilevanti sono stati notati e contestati all’amministrazione, dal consigliere repubblicano Piero Fiordi. Una novità degli ultimi giorni è l’installazione di un segnale verticale di “Stop” in Via Campagnani, all’incrocio con Via S. Pietro. Una decisione dettata dal buon senso, visto che gli automobilisti più inesperti rischiavano quotidianamente di rimanere in panne in cima alla salita di Via S. Pietro, per dare la precedenza a chi proveniva da Via Campagnani. Nonostante ciò Piero Fiordi non avalla completamente il provvedimento: “Innanzitutto la striscia di arresto non è regolamentare, poiché quella prevista dal Codice è larga 50 centimetri al contrario di quella attuale che è di 25 centimetri. Inoltre la striscia – commenta Fiordi - non è accompagnata dalla scritta obbligatoria “Stop” sulla pavimentazione. Tale situazione, può provocare incidenti, considerato che si tratta di una novità che non tutti avranno ancora assimilato”. Fiordi punta il dito anche contro la persistente situazione di Piazza Aqua Nova che, “in caso di pioggia si allaga – spiega Fiordi - e le acque defluiscono lentamente scorrendo lungo il muro perimetrale del parcheggio lato Nord proprio all’altezza della canaletta dei cavi dell’energia elettrica”. “Un altro problema del Suffragio è rappresentato dal mancato ripristino della segnaletica orizzontale e ciò crea confusione e disagio per gli utenti della struttura comunale”. Nello scorso mese di luglio, si sono tentuti a Narni i campionati nazionali di pattinaggio. L’amministrazione ha provveduto ad esaudire le richieste della squadra di pattinaggio narnese, costruendo una pista nuova di zecca nel piazzale del Suffragio. Come sottolinea Fiordi, però, la segnaletica orizzontale non è stata ancora ripristinata e non si sa quanto tempo la pista di pattinaggio resterà nel bel mezzo del piazzale del parcheggio.


4/11/2003 ore 1:05
Torna su