Domenica 18/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Otricoli: i carabinieri arrestano tre rumeni che alle 3 di notte avevano appena svaligiato due case
Avevano da poco rubato monili ed oggetti di valore in un appartamento di via Roma e in una abitazione in località Crepafico, poi avevano tentato senza riuscirci di scassinare un bar, i tre rumeni fermati ed arrestati qualche notte fa ad Otricoli dai carabinieri della compagnia di Amelia. I militari stavano pattugliando la statale Flaminia quando, intorno alle 3, hanno notato una Golf scura con a bordo tre individui: l’hanno fermata e hanno capito subito che c’era qualcosa che non andava. A bordo, infatti, i tre, due ventuduenni ed un quarantenne nullafacenti e residenti ad Aprilia, nascondevano la refurtiva da poco rubata nelle due case, della quale non hanno saputo spiegare la provenienza. Così sono stati accompagnati in caserma e trattenuti fino al mattino, quando i derubati hanno sporto denuncia, riconoscendo poi gli oggetti sequestrati al terzetto. In macchina i malviventi, oltre alla refurtiva, nascondevano tutto l’armamentario necessario a fare i colpi: attrezzi da scasso, calzemaglie, guanti in lattice, persino un manganello retrattile. Gli oggetti rubati sono stati restituiti ai legittimi proprietari, mentre i tre rumeni sono stati rinchiusi nel carcere di Sabbione dove si trovano a disposizione del sostituto procuratore Raffaella Gammarota.
9/8/2009 ore 5:38
Torna su