Mercoledì 08/04/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:08
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Otricoli, emergenza maltempo: allagata l'area industriale e frane in varie zone
Emergenza maltempo a Otricoli. Consorzio di Bonifica Tevere-Nera e amministrazione comunale sono al lavoro per risolvere i problemi causati dalle forti precipitazioni dello scorso week end. Secondo quanto reso noto dal presidente del Consorzio Tevere-Nera, Massimo Manni, e dal sindaco di Otricoli, Antonio Liberati, le piogge hanno determinato l’esondazione del torrente Aia con l’acqua che ha invaso un tratto delle corsie autostradali dell’A1, chiuse temporaneamente, e la zona industriale di Otricoli dove le aziende hanno registrato anche 30 centimetri d’acqua. Molte delle attività economiche sono ancora al lavoro per rimuovere fango e detriti, mentre i mezzi del Consorzio Tevere-Nera stanno operando per ripulire gli argini del corso d’acqua da alberature e rami portati dalla piena. “Siamo intervenuti tempestivamente – dichiara il presidente Manni – in accordo con l’amministrazione comunale per ripristinare in tempi rapidi le normali condizioni di sicurezza dell’alveo dell’Aia con lavori di bonifica delle sponde, regimazione delle acque e risagomatura degli argini”. Squadre di vigili del fuoco e protezione civile locale hanno lavorato due giorni per eliminare gli effetti delle piogge e rimuovere fango e detriti. “Il territorio di Otricoli – dice il sindaco Liberati – è stato colpito da una vera e propria bomba d’acqua. Oltre ai problemi all’area industriale abbiamo registrato un numero record di frane e smottamenti che in poche ore sono stati quattro volte più numerosi della media annuale, con circa 20 situazioni da affrontare. Alcuni di questi movimenti franosi – riferisce Liberati – sono arrivati a ridosso delle case, ci sono ancora strade sterrate che devono essere bonificate e parcheggi da liberare dal fango. Uno di questi, a ridosso del centro storico, presenta un tratto di una quindicina di metri abbassatosi di 40 centimetri”.
18/11/2019 ore 17:15
Torna su