Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:13
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Ospedale unico: Bigaroni gongola per l'ok dato dalla Regione e si prende i meriti di questo successo
L'ospedale comprensoriale si farà. A darne notizia è il sindaco di Narni Stefano Bigaroni che non sta nella pelle. La Giunta Regionale, dunque, ha dato il via libera definitivo e operativo alla realizzazione dell'ospedale di Narni-Amelia. "Un atto, quello della Giunta Marini - afferma il sindaco di Narni Bigaroni -, atteso da molti mesi dalla comunità narnese e da quella amerina, che fino a poche ore fa gli scettici e i polemisti interessati sostenevano che non sarebbe mai arrivato. E invece eccolo qui, un passo storico che premia la visione, la tenacia, l'impegno del sottoscritto quello dei sindaci di Amelia che si sono succeduti in questi dieci anni: Fabrizio Bellini, Giorgio Sensini e Riccardo Maraga". "Questo straordinario risultato - continua Bigaroni - è il frutto di una collaborazione tra le diverse istituzioni, e con l'Asl 4, e di una volontà che ha saputo andare oltre i tanti problemi, i mille scetticismi e i tanti ostacoli. La delibera in questione fissa il quadro finanziario e dà il via alla fase conclusiva dell'iter, ovvero la pubblicazione del Bando di gara che avverrà nei prossimi mesi. Un investimento di oltre cinquanta milioni di euro che rappresenta per il nostro territorio, sia dal punto di vista sanitario sia economico, un evento che possiamo e vogliamo, pur senza enfasi, definire storico. Un nuovo ospedale si costruisce forse una volta in un secolo, è un'opera che resterà al servizio per generazioni e generazioni; è un'opera che crea futuro, che soprattutto dà concretezza al futuro. Il nuovo ospedale fornisce qualità e prospettive di miglioramento dei servizi sanitari per i cittadini di Narni, di Amelia, dell'Asl 4 e dell'intera Umbria e costituisce un tassello importante e fondamentale del sistema ospedaliero umbro che si integrerà con la rete dei servizi territoriali e con l'azienda ospedaliera di Terni. Stiamo attraversando - conclude il sindaco narnese - una fase economica difficile, ma oggi si realizza quello che molti definivano un sogno irrealizzabile, bisogna sempre aver sospetto di chi non sogna, il quale oggi si trasforma in realtà e che, proprio in un momento difficile come questo, sarà in grado di dare fiducia allo sviluppo, di offrire opportunità di crescita, di lavoro e occupazione".
25/1/2012 ore 10:25
Torna su