Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nuove polemiche sul terremoto: Tutti per Narni attacca l'assessore Mercuri
E' una polemica che sembra destinata a non avere fine quella che da una parte vede il Comune, nella persona del vice sindaco Mercuri e dall'altra le forze di opposizione . "In un comunicato - scrivono i consiglieri di TpN -, l’assessore Mercuri con delega alla protezione civile ha detto 'Crediamo di essere in grado di dare, con le nostre strutture anche consigli ed indirizzi, per verificare la consistenza delle abitazioni private, per capire il da farsi. I nostri cittadini devono venire da noi in Comune, perché vi saranno direttive chiare, perché si parli la stessa lingua, perché i lavori, quando sono necessari, siano quelli necessari, quelli giusti'. Ebbene un cittadino narnese, prendendo alla lettera quanto sopra affermato, si è recato in Comune per avere informazioni e qui la sorpresa: rimbalzato dal Dipartimento Lavori Pubblici a quello dell’Urbanistica si è sentito dire, 'ma qui a Narni non c’è stato il terremoto!'. Insomma - continuano gli esponenti di TpN -, la struttura comunale non era stata informata di quanto aveva affermato l’Assessore. Prima di fare proclami - dicono da TpN -, occorre organizzare le strutture e dare indicazioni chiare ai cittadini. Non basta dire 'Andate in Comune', è necessario anche spiegare ai cittadini , dove e da chi".
"L'amministrazione - risponde Mercuri -, sta mettendo a punto con risorse proprie quanto affermato. La risposta evidenziata sul comunicato lascia presupporre che la domanda era diversa da quello che si sta cercando di fare, ossia una mappatura e relativa messa in sicurezza degl edifici dove i costi del pubblico sono pubblici quella dei privati sono privati. Criteri e consigli da parte pubblica, come sempre, ci saranno e gratuitamente. Narni non è inserita nella mappature della ricostruzione per questo forse dal dipendente comunale è stata data quella risposta. L'iniziativa è stata portata a conoscenza con relativa richiesta di supporto anche alla Prociv che l'ha giudicata estremamente interessante. Ad ogni modo - conclude Mercuri -, il mio cellulare è sul sito del comune, quindi chi lo vuole può parlare direttamente con me. Basta, in ogni caso a fare polemiche su una cosa grave quale può essere il terremoto".
12/9/2016 ore 2:35
Torna su