Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
New York: De Rebotti incontra i tour-operator, gli "racconta" la nostra città e li invita a visitarla
"Sono venuto oggi a raccontarvi una bella storia, la storia della mia Città". Così il Sindaco di Narni Francesco De Rebotti, ha aperto la presentazione di Narni all'evento promozionale organizzato da Enit Italia, l'Agenzia Italiana del Turismo di New York, che ha ospitato la delegazione narnese. "E' stato il luogo ideale - si legge in una nota diffusa dal Comune - per presentare Narni ai numerosi tour operator americani presenti all'iniziativa". "Dopo una calorosa accoglienza - continua la nota - da parte del presidente dell'Enit dott. Magnani,- il Sindaco ha illustrato le peculiarità di Narni, il suo paesaggio incontaminato, il patrimonio artistico e storico, il carattere ospitale della gente, le numerose manifestazioni culturali: la Corsa all'anello, le Vie del cinema, il Narni Black Festival". L'introduzione fatta da De Rebotti è stata un pò come una sorta di invito rivolto ai presenti di venire a Narni, a conoscere "questa perla segreta dell'Umbria" come l'ha definita nella sua emozionata narrazione il Sindaco. A seguire è stato proiettato un video promozionale su Narni, poi c'è stata la presentazione da parte della pianista Cristiana Pegoraro del progetto Narnia Arts Academy, che ne cura la direzione artistica. La Pegararo ha comunicato che a , luglio del prossimo anno l'esperienza dell'accademia prenderà nuovamente forma con la seconda edizione del Narnia Festival e che, sulla scorta del grande successo ottenuto nella prima edizione, l'evento verrà ulteriormente potenziato.
Sulla trasferta americana del sindaco, l'assessore Morelli ed un consigliere comunale di maggioranza, interviene Sergio Bruschini (Pdl), il quale contesta aspramente l'iniziativa dell'amministrazione comunale. "Chi ha pagato le spese di questa trasferta? - tuona Bruschini -, e che c'entrava inserire all'interno della delegazione un consigliere comunale, per giunta di maggioranza". Per Bruschini "questa passerella americana non serviva e se proprio andava fatta bisognava 'esportare' tutte le eccellenze del territorio e non solo quelle enogastronomiche".
19/10/2012 ore 19:19
Torna su