Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:44
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: locali inadeguati per l'attuale "Centro di Salute", ma il Comune progetta di spostarlo accanto al Centro Civico
Dopo Narni scalo anche Nera Montoro. La situazione dei "Centri di salute" del comprensorio narnese sembra essere in grande sofferenza. Proteste e petizioni, presentate dai cittadini all'amministrazione comunale ed alla Asl 4, confermerebbero che nel presidio sanitario di Nera Montoro la situazione non è delle migliori. Il capogruppo di Forza Italia Sergio Bruschini riferisce di "un fabbricato fatiscente che è servito da una angusta e disagevole scalinata che impedisce l'accesso ai disabili". Bruschini accusa il Comune per "il suo modo pasticcione e inconcludente di fare le cose e di gestire la cosa pubblica" e dice anche che "l'amministrazione comunale, anziché pensare di spingere la Asl a risolvere i problemi, ha pensato di proporre un trasloco del presidio sanitario presso il vicino centro civico della frazione, cosa questa che ha sollevato il malumore della gente, in quanto non si vede come si potrebbero conciliare poi le attività di gioco, ricreazione e del tempo libero che si svolgono in un centro civico, con quelle di un centro di salute. Una promiscuità – sottolinea Bruschini – assolutamente impensabile". Ma a sentire il Comune sarebbero altri i progetti. "Bruschini anche stavolta è stato frettoloso e non si è informato a fondo – ha detto l'assessore alla Sanita Laura Bobbi -, perché i nostri progetti sono di ben altra natura. E' vero – ha ammesso la Bobbi – che la situazione attuale del 'Centro salute' di Nera Montoro non è delle migliori, ma è anche vero che ci stiamo impegnando per portare avanti un progetto che prevede l'acquisto di una struttura molto grande all'interno della quale organizzare, in modo razionale e ben ripartito, sia gli spazi del centro civico che quelli del distretto sanitario. Questo per migliorare la qualità dei servizi offerti a tutto vantaggio degli abitanti della zona e non, come dice Bruschini, per fare il contrario".
13/12/2006 ore 11:33
Torna su