Martedì 22/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:36
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Nera Montoro: in tanti alla cerimonia di consegna dei lavori per la realizzazione della nuova strada
Con la cerimonia di questa mattina è stato dato il via in modo ufficiale all'inizio dei lavori per la realizzazione della nuova strada di collegamento tra San Liberato e Nera Montoro. Alla cerimonia, che si è svolta nei pressi del cavalcavia sul Rato, in via Ortana, erano presenti il sindaco di Narni Francesco De Rebotti, rappresentanti della Sab Srl e della ditta Salvati, esecutrice dell'opera e l'architetto Antonio Zitti, dirigente del dipartimento di Urbanistica del Comune di Narni, responsabile del procedimento. Ma c'era anche l'ex sindaco Stefano Bigaroni, l'ex sindaco che nei suoi dieci anni di governo ha praticamente gestito e condotto a buon fine tutta l'operazione che ha permesso di arrivare alla cerimonia di oggi. Il cantiere verrà aperto lunedi mattina. Dopo le misurazioni inizieranno le opere di sbancamento. La strada, attesa da decenni dagli abitanti di San Liberato, una volta ultimata, metterà in collegamento le due frazioni del comune di Narni in alternativa al raccordo autostradale che, di fatto, fino ad oggi, costringeva gli abitanti di San Liberato a utilizzare il Rato come unica strada per recarsi a Narni, con l'aggravante della pericolosità, dei limiti di percorrenza da parte dei motocicli e il divieto alle biciclette. Un'opera di fondamentale importanza che sarà realizzata grazie al finanziamento della Regione e all'impegno dell'amministrazione comunale nella fase progettuale e di gara. Alla cerimonia di stamattina erano presenti anche molti cittadini che abitano nelle due frazioni interessate direttamente dalla realizzazione di questa nuova opera. Per molti di loro assistere alla cerimonia è stato come vedere realizzato un sogno che credevano non si potesse mai trasformare in realtà.
10/11/2012 ore 12:02
Torna su