Mercoledì 26/04/2017
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:34
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni verso le elezioni, Lorenzo Lucarelli (PD): "Tpn prima ripudia i partiti poi si allea con la Lega"
Al Partito Democratico non è piaciuta la decisione della Lega Nord Umbria di scendere in campo per le prossime amministrative, appoggiando la candidatura a sindaco di Gianni Daniele di Tutti per Narni. A farsi portavoce di questo "malcontento" è Lorenzo Lucarelli, il capogruppo del Pd narnese. "Gli esponenti del mio partito e della nostra coalizione - scrive Lucarelli in un comunicato -, hanno piú volte dimostrato in questa prima fase di campagna elettorale di essere poco inclini alle 'scaramucce' da stampa, ciò nonostante, consentiteci di commentare una recente notizia giornalistica che ci ha lasciato basiti. Il 'Civico', autonominato 'Re dei civici', e la lista Tpn si sono alleati con la Lega Nord, camuffata dietro una fantomatica 'Lega Narni' e finalmente ha gettato la maschera dopo cinque anni di finto civismo e di inganno nei confronti degli ignari cittadini. Falso - continua Lucarelli -, si è rivelato l'impegno preso da Daniele nel non allearsi con le forze politiche di nessun genere. Ora è finalmente chiara a tutti la vera natura del movimento 'Tutti per Narni', da sempre a destra, di una destra populista e qualunquista della quale oggi ne conosciamo anche gli inediti caratteri nordisti e xenofobi. Già ci immaginiamo i fratelli Daniele sui verdi prati di Pontida, con gli elmi da vichinghi o di altri attuali esponenti, che in passato sono stati protagonisti nei partiti di sinistra di questa città. La realtà - conclude Lucarelli -, è l'assoluta inconcludenza di un centrodestra spaccato, litigioso, bramoso di sgabellini. Piacerebbe avere un'opposizione più capace, più virtuosa purtroppo e per ora ci si accontenta delle mascherate in Consiglio Comunale o dei ricordi non troppo lontani dei Daniele, quelli veri, repubblicani, che con stile e garbo rappresentavano parte della politica narnese. Chissà costoro che penserebbero della Lega Nord".
16/4/2017 ore 3:43
Torna su