Mercoledì 08/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:35
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, varchi elettronici: sono una novantina ogni mese le multe elevate ai trasgressori
Primo bilancio sui varchi elettronici che controllano i principali ingressi del centro storico di Narni. Dopo un mese (luglio) che è stato considerato di "prova", da agosto sono scattate le multe per coloro che entrano in città dopo le 19,30 di sera o nelle giornate festive, quando i varchi sono attivi. Nei primi mesi sono state circa 350 le multe comminate ai trasgressori. Ma con il trascorrere delle settimane le infrazioni sono andate diminuendo, come viene confermato dal comando della polizia locale di via del Campanile. Le telecamere, come è noto, sono state installate in tre punti: nei pressi dell'arco del Duomo, a Porta della Fiera ed in via XX settembre. "I cittadini - spiega il capitano Antonio Bubba, comandante della Municipale -, si sono abituati alla presenza dei varchi. Nel periodo iniziale abbiamo elevato dalle 120 alle 130 sanzioni al mese che, ricordiamo, sono da 83 euro per ogni violazione e ch vengono scontate a 58,10 euro se pagate entro cinque giorni lavorativi. Nelle ultime settimane il numero dei trasgressori è calato e possiamo parlare di circa 90 verbali al mese. Da parte nostra - continua Bubba -, devo dire che siamo stati bravi ad informare ed i cittadini a rispettare i divieti che erano piuttosto chiari, anche se c'è stato qualcuno che, nel primo mese, è passato con i varchi attivi anche fino a cinque volte. Qualcuno ha pagato, in alcuni casi, invece, siamo riusciti a contattare il cittadino che, ci eravamo resi conto, non aveva violato i varchi consapevolmente e siamo riusciti a ricomporre le situazioni". Intanto l'amministrazione comunale ha stanziato altre migliaia di euro per adeguare le telecamere dei varchi che saranno connesse col sistema wi-fi del centro storico passando dalle schede Sim alla rete. Il comandante Bubba ricorda che "chi ha permessi per invalidi o è in possesso dei diritti per circolare può passare presso i nostri uffici di via del Campanile per essere censito e quindi per mettersi in regola".
7/1/2020 ore 11:27
Torna su