Martedì 22/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 17:00
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni Scalo: vendeva abiti e borsette contraffatte al mercato, denunciato e poi espulso un extracomunitario
Lo hanno scoperto gli agenti della polizia municipale mentre vendeva capi e oggetti di pelletteria griffati, ma falsi. Firme di grande prestigio, come Gucci, Louis Vitton e Prada, tanto per fare dei nomi; capi di abbigliamento, borse, cinture, portafogli; insomma un vero e proprio campionario che l’uomo, originario del Bangladesh ed in Italia senza il permesso di soggiorno, si era messo a vendere in un angolo del mercato settimanale del venerdi, in piazza della Pace a Narni Scalo. L’attenzione dei vigili urbani è stata attirata dal fitto capannello di clienti che si era radunato attorno all’extracomunitario; si sa che quando c’è da fare un buon affare, sebbene la gente sapesse che quelli che stava acquistando erano comunque dei capi contraffatti, la fila non manca e allo straniero non sembrava vero di poter chiudere la giornata con un incasso di quelli importanti. L’arrivo della pattuglia della Municipale ha però scombussolato i suoi piani. Gli agenti gli hanno chiesto i documenti, poi una volta capito che si trovavano di fronte ad un clandestino, hanno accompagnato l’uomo al comando di via del Campanile. Qui sono state esperite tutte le formalità di rito: l’uomo è stato denunciato a piede libero per detenzione e vendita di merce contraffatta e per ricettazione. La questura di Terni dal canto suo ha successivamente provveduto ad emettere ai danni del cittadino extracomunitario il decreto di espulsione dal territorio nazionale. La merce che l’uomo stava vendendo è stata tutta sequestrata.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
21/7/2011 ore 2:53
Torna su