Sabato 26/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni Scalo: multati dai carabinieri decine di camionisti che transitano di notte lungo via Tuderte
Li aspettano al varco. Di notte. Lungo via Tuderte. E per i conducenti dei Tir non c’è scampo. Almeno una ventina le multe elevate nei loro confronti dai carabinieri della stazione di Narni Scalo. Il divieto, che impone ai mezzi pesanti, superiori ai 35 quintali di attraversare Narni Scalo vige da diverso tempo, ma fino ad oggi era stato piuttosto complicato per le forze dell’ordine farlo rispettare. Di giorno la polizia municipale riesce qualche volta ad intercettare autotrenisti “distratti” o “furbi”, ma a causa del ridotto numero di vigili non è sempre possibile fare degli appostamenti e sanzionare le decine di camionisti che lasciato il raccordo all’altezza di Nera Monitoro, si inoltrano nelle Gole del Nera sbucando a Narni Scalo. Una manovra che i conducenti dei bisonti fanno per evitare il tratto in salita del valico di San pellegrino e la successiva discesa, cinque chilometri tremendi per i Tir che consumano tanto più gasolio e perdono molto più tempo di quello che invece ci vuole per percorrere la statale Ortana ed arrivare nel centro abitato di Narni Scalo. I controlli dei carabinieri su questo versante sono stati intensificati dopo che molti cittadini avevano segnalato un aumento del numero dei Tir che di notte attraversano la città. Così le pattuglie dei militari si sono appostate in vari punti di via Tuderte ed hanno cominciato a fermare tutti i mezzi pesanti sorpresi nottetempo ad attraversare la frazione industriale. Qualcuno era autorizzato a transitare per Narni Scalo, in quanto doveva effettuare il carico o lo scarico di merci in uno degli stabilimenti della zona industriale, ma per molti altri l’infrazione era più che evidente. Né sono valse le scuse di alcuni camionisti che hanno dichiarato ai carabinieri di non aver visto il segnale di divieto di transito che c’è sia sul raccordo che all’entrata di Narni Scalo. Ai trasgressori sono state inflitte multe per un centinaio di euro cadauno, poi è stato loro imposto di riprendere il raccordo all’altezza dell’uscita per Capitone. Il fenomeno dei Tir che nonostante i divieti attraversano Narni Scalo o che si infilano in strada di Tre Ponti per poi sbucare sulla Flaminia e da lì raggiungere lo svincolo della E745 a Castelchiaro, è un problema di vecchia data, nato con l’apertura del raccordo Terni-Orte. Tempo fa il consigliere Bazzucchi (PD) ha fatto la conta di quanti mezzi pesanti attraversano ogni giorno le Gole del Nera e sono venute fuori cifre sconvolgenti. Secondo i calcoli del consigliere di maggioranza sarebbero circa 800 i bisonti che quotidianamente passano a Stifone e si dirigono verso Tre Ponti o Narni Scalo. Con conseguenze drammatiche sia a livello ambientale (maggiore inquinamento), sia a livello di sicurezza, per gli automobilisti, i motociclisti ed i ciclisti e per gli stessi pedoni che vengono spesso sfiorati da questi grossi autocarri.


1/9/2010 ore 0:19
Torna su