Domenica 17/11/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 18:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: il Comune taglia tutti i pini di via del Parco, qualcuno protesta, ma la paura è stata tanta
L'albero precipitato su un'auto distruggendola, la notte scorsa ha indotto il Comune a prendere una drastica decisione: quella di tagliare tutti i pini presenti lungo il marciapiede di via del Parco. "Si tratta di una decisione dolorosa - ha spiegato Pietro Flori, dirigente dell'area dipartimentale dei Lavori Pubblici -, ma non si poteva fare altrimenti. Chi ci assicura, infatti, che l'apparato radicale degli altri pini non sia nelle stesse condizioni di quello che si è schiantato stanotte?". E su queste parole è impossibile non andare con il pensiero al fatto che se il grosso pino, anzichè cadere alle 3 di notte, si fosse schiantato alle 8 di mattina o all'orario di uscita delle scuole, sarebbe potuta accadere una tragedia. Sulle cause che hanno determinato la caduta del grosso pino si fanno solo delle ipotesi. "Le copiose piogge cadute negli ultimi tempi - ha spiegato Flori - potrebbero avere allentato in modo drastico i punti di presa delle radici dell'albero, già evidentemente 'disturbate' negli anni dai vari interventi fatti sia sul marciapiede che lungo la strada. Parliamo delle varie tubazioni che sono state montate nel tempo che potrebbero aver 'interferito' con le radici del pino, facendogli perdere consistenza". Sulla decisione di tagliare ben sette pini (tutti) presenti in via del Parco ci sono state proteste da parte di numerosi cittadini. "E' una scelta scellerata - commenta l'ex consigliera comunale Maria Lanari - gli alberi non vanno toccati. Ci si doveva pensare prima a fare una opportuna manutenzione ed a verificarne la stabilità". Flori assicura in ogni caso che "al posto dei pini tagliati pianteremo dei lecci come era stato fatto per la zona a monte di via del Parco. Anzi, essendo i lecci alberi di dimensioni più piccole rispetto ai pini, avremo di sicuro la possibilità di piantarne come minimo dieci o forse di più". A titolo di cronaca, i pini su via del Parco erano stati piantati circa 35 anni fa.
2/12/2012 ore 3:01
Torna su