Mercoledì 23/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:45
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: forte boato nella notte con i cittadini spaventati ed anche i carabinieri allertati, ma nessuno sa da dove provenisse la deflagrazione
Ha fatto sobbalzare centinaia di persone e fatto scattare gli allarmi delle macchine. Il boato che all’improvviso ha squarciato l’aria di Narni Scalo intorno alle 22 dell’altra sera ha davvero fatto paura: “Stavamo guardando “Chi l’ha visto” in televisione-racconta una signora che abita in viale della Stazione-quando all’improvviso abbiamo sentito la deflagrazione; sembrava un’esplosione, forte, secca; uno di quegli scoppi violenti che si sentono quando fa il temporale. Siamo rimasti per un istante paralizzati dalla paura, poi una volta superato lo spavento ci siamo affacciati anche perché gli allarmi di molte automobili si erano messi ad urlare. Molta gente si è affacciata alle finestre dei palazzi vicini; nessuno ha però saputo spiegare cosa fosse accaduto”. L’episodio non è passato inosservato alla maggior parte degli abitanti di Narni Scalo ed anche i carabinieri hanno udito distintamente il boato: “Mi trovavo nel giardino posto sul retro della caserma-conferma il maresciallo Guglielmo Apuzzo comandante della locale stazione-quando ho sentito questa sorta di esplosione; ho mandato subito una pattuglia a fare un ampio giro di perlustrazione ma gli esiti sono stati negativi. Tanto meno abbiamo ricevuto denunce da parte di nessun cittadino; francamente non riesco nemmeno a pensare a cosa possa avere generato un boato così forte ed improvviso”. Qualcuno ha avanzato l’ipotesi che la deflagrazione provenisse dagli stabilimenti della Sgl, cosa che Apuzzo per primo ha escluso: “Il boato era molto più vicino”.
9/6/2004 ore 11:50
Torna su