Martedý 17/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 15:31
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: dopo l'arresto dello spacciatore i carabinieri indagano per individuare le persone del posto con le quali il 31enne aveva dei rapporti
E' stato convalidato dal Gip l'arresto nei confronti del trentunenne napoletano arrestato qualche giorno fa dai carabinieri di Narni Scalo con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo da qualche tempo era solito alloggiare in un albergo della cittadina dove si era presentato come un giovane in cerca di lavoro. In realtÓ spacciava cocaina a gente di Narni, Amelia e Terni. Le indagini, avviate dai carabinieri subito dopo l'arresto, hanno portato fra l'altro alla individuazione di due persone (un amerino ed un narnese) che sono risultate in stretti rapporti con l'arrestato. I due acquistavano cocaina per uso personale (e per questo sono state segnalate al Prefetto di Terni), ma i carabinieri intendono appurare se spacciavano a loro volta la sostanza stupefacente. A sorprendere i militari Ŕ stato il fatto che il narnese segnalato Ŕ un insospettabile 49enne, incensurato, che lavora come impiegato. Le indagini dei carabinieri, coordinati dal capitano Michele Cardone, continuano per risalire ad altre persone che a vario titolo possano avere avuto dei rapporti con il trentunenne arrestato. Soprattutto i militari intendono scoprire se coloro che acquistavano cocaina dal napoletanto lo facevano per consumarla o se, invece, erano a loro volta degli spacciatori.
26/10/2007 ore 5:15
Torna su