Lunedì 06/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:58
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni Scalo: ancora problemi in Via del Parco dove l'assenza di dissuasori induce gli automobilisti a pigiare troppo sull'accelleratore
Se per via Tuderte i problemi sono quelli degli ingorghi, nelle vie interne è l’alta velocità a creare i maggiori grattacapi ai residenti ed ai pedoni. In via del Parco sta la situazione più drammatica: i cittadini che abitano lungo questa strada protestano da tempo per la mancanza di controlli da parte dei vigili urbani e per l’assenza di dissuasori che impediscano di correre. Negli orari di entrata ed uscita delle scuole il fenomeno si intensifica perché oltre alle decine di studenti che montano in sella agli scooter e cominciano a scorrazzare nel piazzale dei giardini e sulla stessa via del Parco, ci sono anche molti genitori che arrivano in ritardo e che quindi per sbrigarsi attraversano la via velocità proibitive. Il problema è stato segnalato decine di volte al comune ma nessuno sino ad oggi ha pensato di trovare una soluzione per risolverlo. “Eppure basterebbero cinque o sei dissuasori di gomma-dicono alcuni cittadini che abitano nei palazzi che si affacciano sul piazzale della scuola elementare-per scoraggiare la gente a correre. Quello che fa più rabbia è che a guidare in modo sconsiderato sono maggiormente le donne. Ci sono alcune signore che quando vengono ad accompagnare i propri figli ed a riprenderli, arrivano sgommando, parcheggiano sul marciapiede e se ne rivanno di corsa. Spesso con tanto di telefonino incollato all’orecchio”.
8/6/2004 ore 4:15
Torna su