Martedì 11/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:24
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: salta il consiglio comunale per mancanza del numero legale, indignazione tra i consiglieri di minoranza
Salta la seduta del consiglio comunale di Narni per mancanza del numero legale. L'episodio ha mandato su tutte le furie i consiglieri di minoranza che hanno subito diffuso un comunicato congiunto. "Scricchiola la tenuta della maggioranza - si legge nella nota firmata da FdI, FI, M5S e TpN -, che già dal giorno dopo le elezioni si è mostrata litigiosa. La maggioranza ha fatto una vera e propria figuraccia visto che sono stati proprio i suoi consiglieri a far cadere il numero legale in fase di votazione di una delibera sulla variazione di bilancio. Quel bilancio, appunto, che invece di essere lo strumento principale su cui calare le politiche di governo, diventa lo strumento dove si consumano 'dispetti' e litigi tutti interni alla maggioranza. Oggi - prosegue la nota firmata dai consiglieri di opposizione -, durante la seduta del consiglio comunale era in discussione una delibera per lo stanziamento di fondi per la parziale sistemazione e la messa in sicurezza del costone del Suffragio. Un intervento solo parziale, secondo le opposizioni, e insufficiente, che necessitava di una variazione di bilancio più consistente per la definitiva sistemazione di una zona che presenta un alto rischio di criticità e staticità. In sede di discussione, oltre alle minoranze, anche il consigliere del Psi, Claudio Ricci, ha fatto le sue rimostranze sull’intervento. Al momento delle dichiarazioni di voto le minoranze, non essendo state accolte le loro valutazioni e le loro richieste, hanno dichiarato di uscire dall’aula e di non partecipare alla votazione. Con stupore di tutti i presenti, lo stesso consigliere Ricci ha preso la parola ed ha annunciato di uscire dall’aula non partecipando al voto, decretando, così facendo, la caduta del numero legale per l’ulteriore assenza di due consiglieri della lista De Rebotti Sindaco. Quanto accaduto - sottolinenano i rappresentanti dell'opposizione -, mostra in modo preoccupante quale sia lo 'stato di salute' della maggioranza che non perde occasione per mostrare la propria superficialità sia su questioni di merito che di metodo".
15/11/2018 ore 12:35
Torna su