Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:17
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: sabato 31 marzo consiglio comunale "doppio" per approvare l'entrata nel Consorzio Universitario ternano e il bilancio di previsione del 2006
Università e bilancio, questi i temi che tornano in consiglio nella seduta di sabato 31 marzo che si preannuncia quanto mai intensa. Il consiglio comunale si riunirà in mattinata per discutere e sottoporre al voto la questione riguardante l’adesione al Consorzio Universitario, mentre nella seconda parte che prenderà il via alle 14 verrà portato in discussione il bilancio di previsione. Difficilmente si arriverà al voto entro un orario “decente” quindi è da prevedere che la discussione sul bilancio proseguirà nella mattinata di domani con la relativa richiesta di voto da parte dei consiglieri. Il presidente Sergio Saleppico confida questa volta nel buon senso di tutti i consiglieri e si augura di non trovarsi nuovamente di fronte a situazioni imbarazzanti quali quelle verificatesi nelle ultime sedute durante le quali è venuto a mancare il numero legale dei presenti, cosa questa che ha impedito all’assise narnese di pronunciarsi sull’importante tema riguardante l’Università. Se tutto andrà come previsto il “si” di Narni chiuderà una partita importante per il futuro del polo universitario ternano dentro al quale farebbe il proprio ingresso anche la città del Gattamelata. Sul fronte del bilancio si prevede invece burrasca, perché il centro destra ha mosso grosse critiche alla Giunta “sia per il ritardo con il quale anche quest’anno uno strumento così importante è stato portato in consiglio, sia per i suoi contenuti che mettono ancora una volta in evidenza la sciatteria con la quale questa giunta amministra la città”. La discussione, insomma, andrà per le lunghe ed al voto si potrà arrivare verosimilmente solo domattina, sempre che la maggioranza si presenti compatta e permetta da sola di raggiungere il numero legale dei consiglieri.
30/3/2006 ore 18:15
Torna su