Domenica 29/03/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:22
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Rifondazione Comunista critica le scelte dell'assessore Silipo: "per la Rocca solo belle parole, è ora di fare i fatti"
"E' il solito metodo del predicare bene e razzolare male". Franco Ricci, presidente del circolo narnese di Rifondazione Comunista, non ha affatto gradito l'intervento del neo assessore al Turismo Andrea Silipo circa le sue idee di gestire d'ora innanzi la Rocca dell'Albornoz. "Le idee di Silipo – spiega Ricci – potrebbero anche starmi bene, se fossero però seguite dai fatti, ma da quello che vedo non mi pare che stia succedendo questo". Ricci aveva accolto di buon grado i programmi riguardanti il recupero della rocca, che lo stesso assessore Silipo aveva illustrato nei giorni scorsi: "l'assessore aveva detto che sarebbe iniziata una nuova era per il nostro castello – dice Ricci – e che il Comune avrebbe cercato di organizzare tanti più eventi possibili, in modo tale da poter sfruttare al meglio le potenzialità della struttura e cercare di incamerare delle risorse che sarebbero andate a coprire i costi di manutenzione della rocca stessa". "Ma Silipo – osserva Ricci – ha poi smentito se stesso quando il Comune ha ufficializzato l'ingaggio degli operatori di 'Sistema Museo' che da un paio di giorni si occupano di tenere aperta la rocca e di accompagnare la gente a visitarla. E' opportuno che i cittadini sappiano che questa operazione avrà un costo di molte migliaia di euro, che il Comune dovrà sborsare per pagare 'Sistema Museo' che, ovviamente mai avrebbe potuto accettare di far lavorare gratis i propri dipendenti. Allora – si chiede Ricci – non sarebbe stato più opportuno, se davvero si voleva risparmiare sui costi, trovare una soluzione interna?"





7/8/2007 ore 4:55
Torna su