Martedì 14/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:21
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: presso la Gnocchetto Wine Gallery Divino mostra di Andrea Rotini
Dal 26 aprile al 27 maggio le stanze del locale “Gnocchetto Wine Gallery Divino”, in via Garibaldi 30 a Narni, ospiteranno la mostra di Andrea Rotini dal titolo “Alcoolemico, istinto fotografico”. L'inaugurazione della personale si terrà il 26 aprile, a partire dalle 18,30, in concomitanza con l'avvio del programma della Corsa all'Anello. L'esposizione è a cura di Lorenzo Barbaresi e Gianni Di Mattia, con una collaborazione Galleria Canovaccio di Terni e VinoXarte di Narni. Andrea Rotini, ternano di 28 anni, si occupa di varie discipline che spaziano dal teatro alla fotografia, dalla regia video alle installazioni. Nel 2010 ha partecipato alla Collettiva Internazionale di Arte Contemporanea che si è tenuta al museo di Chianciano; nel 2011 ha esposto le sue fotografie alla Gagliardi Gallery di Londra; ha realizzato la regia ed il montaggio per il video della canzone “Smocking in the water”, del gruppo musicale ternano “Laccati e sfonati”; nel 2009, in occasione dell'evento Irc svoltosi presso l'Aula Nervi del Vaticano, ha ricoperto il ruolo di direttore di scena per le performance di teatro contemporaneo che hanno caratterizzato l'evento. Con la personale “Alcoolemico, istinto fotografico” Rotini ha giocato con le sensazioni e gli stati d'animo nel tentativo di interpretare le suggestioni di una persona sotto effetto dell'alcool, senza il timore di scandagliare, con ironia, le implicazioni erotiche derivanti dalla perdita delle inibizioni. L'intento è quello di restituire al pubblico le suggestioni e le distorsioni dovute all'eccesso nel bere, lasciando lo spettatore preda del più totale smarrimento, senza punti di riferimento estetici o morali. Lo sguardo di Rotini tenta di essere duplice: osserva il fenomeno da dentro e allo stesso tempo dall'alto, coglie l'emozione di chi è partecipe provando a distanziarsene per palesarne il grottesco e l'assurdo.
25/4/2012 ore 2:54
Torna su