Venerdì 23/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:55
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: presentata la nuova squadra che compone l'Ente Corsa, a maggio si correrà all'antistadio
Sono stati presentati nei locali del Digipass di Palazzo dei Priori il nuovo organigramma dell’Ente Corsa all’Anello ed il progetto esecutivo del nuovo Campo de li Giochi che sorgerà dove ora si trova l’antistadio del San Girolamo. Erano presenti il sindaco Francesco De Rebotti, l’assessore alla Corsa all’Anello Silvia Bernardini ed il presidente dell’Ente Corsa all’Anello Federico Montesi
ENTE CORSA ALL’ANELLO
Il presidente Montesi ha presentato la sua squadra, così composta: il vice presidente e responsabile di contabilità e finanza è Fabrizio Proietti Grilli, la responsabile della segreteria amministrazione e contratti è Paola Benedetti, il responsabile delle pubbliche relazioni e comunicazione è Emiliano Luciani, quello della segreteria organizzazione, logistica e sicurezza è Sergio Pei, le responsabili della segreteria coreografica sono Patrizia Nannini (spettacoli, mostre ed eventi culturali) e Francesca Michelini (coreografia ambiente, rievocazioni e cortei) ed infine i responsabili della segreteria tecnica sono Giovanni Cipiccia (attività equestri) e Filippo Miliacca (infrastrutture e tutela cavalli). In seno all’Ente Corsa è nato anche il Comitato Cultura che si occuperà di divulgazione scientifica, formazione e pubblicazioni. A farne parte sono diversi studiosi narnesi. Il coordinatore è Carlo Capotosti, ex segretario generale dell’Ente Corsa all’Anello e il responsabile è Marco Matticari, ex responsabile della segreteria coreografica.
"Questo – ha affermato Montesi - è un momento molto importante e condivido sia le mie emozioni che le responsabilità con una squadra che crede nel valore della Corsa all’Anello e nelle sue potenzialità. Ci sono già molte idee su cui lavorare e siamo pronti a partire". "Faccio il mio in bocca al lupo – ha detto il sindaco Francesco De Rebotti – alla nuova squadra dell’Ente Corsa all’Anello che insieme al Comune ed ai terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria, si adopererà per far crescere la Corsa all’Anello".
NUOVO CAMPO DE' LI' GIOCHI
A partire dalla 51esima edizione della Corsa all’Anello che si disputerà domenica 12 maggio, la giostra equestre cittadina avrà il suo campo, segnando un traguardo molto importante per la festa cittadina. I lavori partiranno a breve. Il 7 gennaio scadrà la gara d’appalto e dopo una settimana circa verranno aperte le buste. A quel punto inizieranno subito i lavori che prevedono un investimento di 190mila euro per il primo stralcio che permetterà di poter correre la prossima gara equestre che si disputerà a maggio 2019. L’intervento riguarderà le gradinate preesistenti che verranno riqualificate e che conterranno 2282 posti più 13 per le persone disabili. Verranno riqualificati anche gli accessi e verrà creata un’area per il posizionamento dei box dei cavalli con zona per la sgambatura. Verrà fatto un intervento apposito sul campo di gara che presenterà un fondo in erba e la pista dove correranno i cavalli, in sabbia. “Il primo stralcio – ha affermato l’assessore Bernardini - sarà seguito negli anni a venire da altri lavori che prevedono anche il posizionamento di nuove tribune sugli altri lati del campo. Per ora abbiamo potuto sfruttare solo un lato, dove si trovano le attuali gradinate, poi si potrà pensare ad altre strutture provvisorie che potranno diventare definitive negli altri lati del Campo de li Giochi”. “I lavori – ha aggiunto De Rebotti – ci permettono di avere un campo a norma e per la prima volta un impianto Coni. Il nostro obiettivo è quello di migliorare la struttura negli anni a venire, grazie anche al contributo dell’Ente Corsa e dei terzieri. Il nuovo campo, infine, permetterà di poter disputare La Rivincita in un periodo dell’anno diverso da giugno, come è avvenuto negli anni passati. Il Comune, l’Ente ed i terzieri ragioneranno sulla soluzione più consona da adottare”.
23/12/2018 ore 1:38
Torna su