Venerdì 28/02/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 00:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: nasce un 'comitato gestionale' all'interno della sala scherma "Carlo Carnevali"
La ripresa delle attività ha visto arrivare tante nuove, giovani promesse nella sala scherma "Carlo Carnevali", guidata dalle cugine Cascioli, Michela e Cristiana. Una sala che conta ormai più di 45 giovani atleti. E stata una ripresa scoppiettante, coronata dalla presenza dell’olimpionico Santarelli che tutti ricordano a Narni per aver dedicato la sua medaglia proprio al compianto Carlo Carnevali. Grazie all’ormai consolidato livello tecnico sportivo della sala, un gruppo di genitori, prendendo spunto dalle imminenti scadenze di rinnovo delle cariche federali della scherma locale e nazionale, ha deciso di strutturare un proprio comitato al fine di affiancare all’intenso lavoro tecnico di sala anche un lavoro gestionale ed organizzativo più consono al numero di atleti e all’impegno richiesto dalle numerose trasferte in tutta Italia che inizieranno nei prossimi giorni. Carlo Papi, che è stato eletto coordinatore della sala, curerà i rapporti istituzionali e si occuperà insieme a Stefano Colasanti dell’organizzazione delle attività sportive e dei rapporti di scambio atletico con le altre sale. La testa del comitato, insieme al candidato narnese alla carica di consigliere del circolo Scherma Terni, Stefano Secondi, si occuperà anche di rappresentare in modo più strutturato le esigenze narnesi all’interno dell’organo di governo della scherma ternana da cui dipende amministrativamente. Il comitato si è articolato su responsabilità tematiche che vanno dalla gestione amministrativa, affidata a Daniela Antonini, alla comunicazione e organizzazione eventi extra sportivi affidata a Roberta Pagliai. Dalla gestione logistica della sala e delle attività sportive affidata a Roberto Riccetti, alla responsabilità organizzativa delle trasferte affidata ad Andrea Giovannini. Un’articolazione ancora in fieri e che cercherà di coinvolgere altri genitori dal momento che lo stesso comitato si è detto aperto e pronto all’allargamento ad altri contributi vista la natura volontaria e di supporto. "Il comitato - dicono dal Circolo della Scherma -, nasce per affermare un rapporto nuovo con Terni e improntato alla collaborazione reciproca, scontata in termini sportivi, da conquistare e affermare in termini di valori e socialità. Un organo di governo autonomo che sarà senz’altro utile per arricchire e riempire di significato i valori che animano lo sport di cui la scherma è una delle massime espressioni italiane. Questi alcuni degli obiettivi che il neo comitato intende raggiungere quanto prima: coadiuvare la attività sportive della sala; costruire un ambiente sociale e di scambio intergenerazionale e soprattutto fra ragazzi oltre la normale attività atletica; found raising; organizzazione eventi ludico-ricreativi; organizzazione di un evento sportivo importante annuale a Narni; curare i rapporti con le istituzioni locali; promozione e comunicazione maggiori sul territorio narnese amerino".
24/10/2016 ore 17:12
Torna su