Sabato 21/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:21
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: martedi 6 novembre a Palazzo Eroli presentazione del nuovo libro di Matteo Orfini
Martedì 6 novembre alle 17,00 la Sala del Camino del Museo Eroli a Narni ospiterà la presentazione del libro di Matteo Orfini "Con le nostre parole. Sinistra, Democrazia, Eguaglianza". Introdurrà la discussione Giovanni Rubini – Segretario regionale giovani democratici umbria. Ne discuteranno con l’autore Francesco De Rebotti – Sindaco di Narni, Gregorio Alteri – Segreteria provinciale PD Terni, Noemi Marziani – Direttrice di Pagine democratiche. L’incontro sarà anche un’occasione per fare il punto sulla situazione politica italiana, sulle primarie del centro sinistra e sul futuro del partito democratico. Rompere i paradigmi, ricostruire un linguaggio, il suo linguaggio: questa è la priorità della sinistra, se vuole "tornare avanti", se vuole ricominciare ad essere forza di cambiamento, di fronte alla crisi del liberismo. Matteo Orfini percorre in questo libro il frantumarsi delle certezze dei cantori e dei maitre à penser del dominio del mercato e della finanza, e insieme gli errori commessi dalla sinistra che troppo, e troppo a lungo, ha rinunciato a costruire una visione autonoma. Rinchiusa nella gestione dell'esistente, all'interno dei confini delimitati da un'idea iniqua e sbagliata di globalizzazione, la sinistra ha perduto la capacità di chiamare le cose col proprio nome, e così ha smarrito anche la forza per dominare i processi e per dirigere il cambiamento. "Con le nostre parole" è un saggio analitico e tagliente, che unisce alla critica sferzante e a una spietata analisi delle cause della crisi economica la ricerca di un orizzonte che va al di là di un'elezione o di un congresso - un orizzonte in cui la sinistra recuperi e ricostruisca finalmente la propria autonomia, politica e culturale in primo luogo, e così possa fare di democrazia ed eguaglianza le parole del futuro. Matteo Orfini oltre ad essere responsabile Cultura e Informazione nella segreteria nazionale del Partito Democratico e responsabile delle relazioni istituzionali della Fondazione ItalianiEuropei, è uno dei maggiori esponenti di Rifare l’Italia, insieme con Stefano Fassina, Andrea Orlando e Francesco Verducci.
4/11/2012 ore 0:58
Torna su