Venerdì 23/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:56
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: malviventi penetrano di sera in alcune abitazioni, indagano i carabinieri
E' stata una domenica nera per i furti nella zona di Narni. Un'auto scura, i cui movimenti hanno dato adito a sospetti da parte dei cittadini della zona, è stata vista nella zona di Miriano nella serata di domenica. Qualcuno avrebbe anche segnalato la presenza di individui sospetti visti aggirarsi a piedi nella zona delle "Casette". Presenze "certe" con tanto di intervento da parte dei carabinieri si sono avute, invece, nella zona di San Girolamo, più segnatamente nelle palazzine situate al "Buco della Nottola". Qui a richiedere l'intervento dell'Arma sono stati alcuni residenti i quali hanno visto chiaramente un individuo che tentava di scardinare la porta-finestra di un balcone posto al secondo piano. L'uomo, approfittando del buio pesto, si era portato sul lato posteriore della palazzina, quello dove i condomini hanno allestito dei piccoli orti e aiutandosi, forse, con una fune, aveva raggiunto il balcone del secondo piano. Il suo armeggiare sulla porta-finestra ha tuttavia prodotti dei rumori che sono stati avvertirti dagli inquilini del piano di sopra i quali si sono affacciati, chiedendo a voce alta chi fosse. Il malvivente, vistosi scoperto, si è dato alla fuga. Sono stati chiamati avvertiti i carabinieri che sono arrivati tempestivamente sul luogo. E' stato così possibile constatare che i ladri avevano forzato le porte di altri due appartamenti ed erano anche penetrati al loro interno. La "visita" dei malviventi era palese, visto che cassetti ed armadi erano stati messi a soqquadro. I proprietari delle due abitazioni risiedono fuori Narni e quindi stanno provvedendo a fare l'inventario di eventuali oggetti che dovessero essere stati rubati. I carabinieri di Narni e quelli della Compagnia di Amelia hanno, in ogni caso, avviato subito le indagini. Il capitano Raffaele Maurizi, comandante della compagnia, ricorda che i controlli sul territorio sono stati consolidati già da tempo e che l'attenzione dell'Arma, sul versante dei cosidetti 'reati predatori', è molto alta. L'ufficiale ricorda, inoltre, che il compito dei cittadini è molto importante, quando si tratta di segnalare la presenza di auto o persone sospette sul territorio ed invita tutti a chiamare il 112, ogni qualvolta dovessero esserci dei dubbi relativi alla presenza di gente sospetta nei pressi della propria abitazione.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
18/2/2019 ore 17:15
Torna su