Lunedì 23/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:29
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: ladri di rame nei cimiteri, il Comune costretto a pagare 80mila euro per sostituire le grondaie
I ladri hanno fatto razzia di grondaie di rame presso i cimiteri del territorio narnese ed ora tocca al Comune doversi sobbarcare la spesa per la loro sostituzione. Un “giochetto” che alla fine costerà ai cittadini di Narni qualcosa come 80mila euro. Una cifra importante, soprattutto di questi tempi, con le casse delle amministrazioni locali sempre vuote. I continui furti di rame, che da diversi mesi a questa parte hanno interessato il cimitero di Narni Scalo, quello principale, ma anche gli altri dieci sparsi nelle varie frazioni, hanno dunque creato un danno “sociale” che ora spetterà al Comune dover ripianare. Tra un po’ inizieranno gli interventi riguardanti la sostituzione delle canale, praticamente tutte perché soprattutto nel cimitero di Narni Scalo, non si trova più un pezzo di rame, manco a pagarlo. Il Comune farà montare delle grondaie metalliche, ma certamente non del prezioso “oro rosso”, altrimenti nel giro di poco tempo i malviventi troverebbero il modo di portarsele vie di nuovo. Il furto delle grondaie ha creato anche altri danni; sono quelli relativi alle infiltrazioni d’acqua che si stanno creando in tantissimi punti del cimitero a causa della mancanza delle caditoie. Con relativo deterioramento degli intonaci ed in alcuni casi delle pareti che separano i loculi. Insomma un bel danno complessivo, dovuto al comportamento di queste bande di delinquenti che, incuranti del rispetto che si dovrebbe avere per un luogo sacro come dovrebbe essere un cimitero, compiono questi scempi.
18/3/2014 ore 1:58
Torna su