Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 02:31
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: la città capofila di un progetto regionale denominato "Distributori d'arte"
Il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, l’Anci e i comuni di Città di Castello, Deruta, Gualdo Cattaneo, Gualdo Tadino, Magione, Marsciano, Montefalco, Narni, Torgiano e Trevi hanno promosso ed attivato il progetto “Distributori d’arte”, finalizzato alla sensibilizzazione dei giovani under 30 alla cura e alla valorizzazione del patrimonio artistico locale. Si tratta di un bando per la selezione di giovani umbri che saranno chiamati a contribuire alla riapertura di spazi museali e monumentali dei comuni aderenti normalmente chiusi al pubblico. Comune capofila è il Comune di Narni mentre Sistema Museo è stata individuata come partner tecnico di progetto. Il progetto ha come prima finalità la sensibilizzazione del mondo giovanile alla cura e valorizzazione del patrimonio artistico attraverso l’apertura e la promozione di monumenti normalmente chiusi al pubblico. Il lavoro dei giovani volontari continuerà nell’attivazione di percorsi culturali nella città e nel territorio. All’interno delle strutture verranno erogati servizi, al turista e al residente, potendosi finalmente riappropriare di spazi cittadini meno conosciuti come l’ accoglienza dei visitatori e un primo orientamento alla visita, la sorveglianza all’interno dei locali e controllo preventivo dei visitatori, nonché l’assistenza nelle sale ed erogazione del servizio di visita guidata in lingua italiana e straniera. Il tutto sarà supportato con la distribuzione di materiale informativo e turistico del monumento, della città e del territorio. Un sondaggio attraverso questionari e rilevazioni per l’utente sul servizio saranno oggetto di studio al termine del progetto. Tutti i fine settimana saranno aperte al pubblico e presidiate da un operatore che garantirà sorveglianza e visita guidata le chiese di Santa Maria Impensole e di San Girolamo. Sempre nel fine settimana saranno verranno effettuati dei percorsi guidati al centro storico ed altri di valorizzazione sul territorio con particolare riferimento ai conventi cittadini, al teatro ed il palazzo comunale. Visite guidate verso la chiesa di Santa Pudenziana, di San Martino e di Borgheria; poi verso l’acquedotto della Formina, Ponte Cardona, Itieli, lo Speco Francescano, il santuario della Madonna del Ponte, Ponte d’Augusto, l’abbazia di San Cassiano e le Gole del Nera. Il lavoro di studio dei sei ragazzi narnesi selezionati ha prodotto inoltre l’individuazione di sei percorsi cittadini indicato su mappa, che i visitatori possono percorrere in autonomia, supportati dalla descrizione cartacea. Il materiale può essere ritirato presso la biglietteria del Museo di Palazzo Eroli. I percorsi individuati sono: Narnia romana, Narni e i suoi sotterranei, Narni medioevale, San Francesco, i palazzi nobiliari, la Resistenza. Il programma riguardante il Comune di Narni si concluderà con un breve Festival di Distributori d’arte in cui nei giorni 16,17 e 18 Settembre si organizzeranno eventi di valorizzazione che verranno comunicato in dettaglio nei prossimi giorni.
19/8/2011 ore 13:30
Torna su