Venerdì 20/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:17
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il PdL propone la riduzione del numero degli assessori e delle aree dipartimentali
In casa Pdl sono partiti i lavori che porteranno all’individuazione del candidato sindaco per le elezioni amministrative del 2012. Il partito di Berlusconi ha avviato una serie di incontri con iscritti e simpatizzanti nei quali sono stati ribaditi i due punti portanti che faranno parte del prossimo programma elettorale: modalità del rinnovo del consiglio comunale e ristrutturazione della macchina comunale. “Noi – dichiara Amelto Bussotti, coordinatore narnese del Pdl -, diciamo basta alla gestione fatta con personaggi che escono dalle ‘scuole di partito’ e auspichiamo che venga assegnato un ampio spazio a chi esce invece dalla ‘scuola della vita’. Puntiamo, dunque, ad un cambiamento radicale dei compiti dell’ente ‘Comune’ che deve diventare unente di programmazione e non più di gestione. Da qui l’esigenza di una classe politica all’altezza dei compiti con amministratori culturalmente e professionalmente in grado di saper cogliere le opportunità legislative e tecniche che il mondo oggi sa offrire. Un ente di programmazione pensa solo a leggere e preparare il futuro”. Bussotti afferma che “la prossima giunta dovrà essere composta da un massimo di quattro assessori, con la struttura comunale suddivisa in altrettante aree dipartimentali ognuna con un proprio dirigente che trova nell’assessore predisposto il punto di riferimento politico”. Bussotti ricorda inoltre che nei prossimi giorni cominceranno anche i contatti “con quelle forze politiche che condividono le nostre idee e con le quali vedremo di costruire importanti alleanze, attraverso le quali tentare di scardinare lo strapotere del centrosinistra”.
(Nella foto il coordinatore comunale del Pdl a Narni, Amleto Bussotti)
19/11/2011 ore 1:02
Torna su