Lunedì 14/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 09:09
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il Comune realizzerà un museo dentro la città utilizzando le mura ed il bastione a ridosso di Porta Ternana e Santa Margherita
Un museo dentro le mura urbiche che circondano il centro storico. Uno dei Piani integrati territoriali, prevede il restauro e l’utilizzo del tratto di mura che va dal bastione a ridosso della chiesa di Santa Margherita e della porta Ternana, fino al monumento dei Caduti. Un progetto che rappresenterebbe un unicum, nel panorama museale umbro e italiano. Mura medievali visitabili con spazi espositivi nei torrioni del tratto oggetto del restauro. La costruzione si presta molto per questo tipo di utilizzo. Infatti, la porta e le tre torri costituivano un cassero fortificato che doveva servire alla difesa della città. La costruzione aveva una grande importanza strategica, unita alla rocca albornoziana. L’amministrazione ha ormai dichiarato apertamente di recuperare in maniera innovativa queste preziose costruzioni medievali, portando avanti un progetto articolato in tre fasi: ci sarà la prima fase di analisi per l’individuazione e la quantificazione del degrado del manufatto, poi si passerà al recupero strutturale vero e proprio grazie all’utilizzo di strumenti e materiali adeguati per porre rimedio all’usura del tempo e dall’inquinamento, infine si passerà all’utilizzo per scopo turistico della struttura. I tecnici hanno intenzione di ricostruire anche gli antichi percorsi di ronda, anticamente usati dai soldati, per organizzare interessanti visite guidate lungo le mura e nelle torri che fanno parte del complesso. Inoltre nei vani presenti all’interno dei torrioni saranno allestiti degli spazi museali, e delle piccole strutture ricettive di sosta e di ristoro ad uso e consumo dei turisti. All’interno del progetto dovrebbero rientrare anche una serie di oggetti e suppellettili utilizzati dai terzieri della Corsa all’anello. Intanto l’amministrazione ha in mente di occuparsi solo di questo tratto delle mura di cinta della città, ma non è escluso che nei prossimi anni si possa estendere il progetto a tutte le mura e creare un museo itinerante tutto intorno alla città.
13/5/2005 ore 11:05
Torna su