Giovedì 09/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 16:17
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: il Comune affida a otto giovani rifugiati politici la manutenzione del verde nei parchi pubblici
Solidarietà e accoglienza al servizio dell’integrazione e della comunità. Queste sono le parole d’ordine del progetto “Verde pubblico”, attivato nei giorni scorsi dal Comune di Narni in collaborazione con l’associazione di volontariato San Martino, che impiega i rifugiati politici in un’esperienza formativa e di lavoro. Il Comune di Narni era già impegnato nel programma a sostegno delle persone rifugiate in Italia con diritto d’asilo promosso dal Ministero dell’Interno con due progetti denominati Hope Narni e Fondo nazionale per le politiche e i servizi sull’asilo. La novità più importante è che ora otto di queste persone, ragazzi dai 18 ai 22 anni, uscendo dal meccanismo dell’assistenza, hanno la possibilità di un impiego utile per fare un’esperienza da mettere poi a frutto nel mercato del lavoro: a guadagnarci sarà il decoro urbano. Dopo un periodo di formazione, i ragazzi, che percepiscono una borsa, sono già al lavoro coordinati dal dipartimento dei Lavori Pubblici. Le aree verdi la cui manutenzione è stata assegnata ai rifugiati sono le seguenti: parcheggio del Suffragio, Rocca Albornoz, ex Omni, parco Robinson, parco delle Rimembranze, giardini di san Girolamo e Gole del Nera. Il progetto, sperimentale, ha la durata di un anno, ma è intenzione degli amministratori di garantirne uno sviluppo pluriennale; esso ha un costo totale di 52.500 euro, di cui 12mila euro sono contributi dei progetti Hope Narni e FAI, mentre 34.500 sono messi a disposizione dai Lavori Pubblici per il verde, 6mila euro impiegati dai servizi sociali per l’acquisto delle attrezzature cedute in comodato gratuito. Un’altra importante novità sempre sul fronte della manutenzione del verde pubblico, riguarda gli esiti positivi dati dal bando recentemente pubblicato dall’Amministrazione comunale per la ricerca di sponsor interessati a curare le aree verdi comunali. L’azienda del settore Europa Agricola si occuperà, con il meccanismo dello sponsor, a costo zero per le casse comunali, a garantire la ura dei seguenti spazi: giardini di San Bernardo, giardini del Pesce-Ospedale, piazza Quattro Novembre, rotonda davanti al cimitero e l’area antistante la zona artigianale a Narni Scalo.
22/5/2010 ore 9:46
Torna su