Mercoledì 23/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 13:03
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: ignoti devastano i parcometri del centro per rubare il denaro, danni per migliaia di euro e impianti fuori uso
I parcometri del centro storico presi di mira dai ladri. E’ successo la scorsa notte a Narni, dove ignoti hanno praticamente distrutto i parcometri in alcune via del centro con lo scopo di rubare il denaro che c’era dentro: circa settecento euro. I balordi, sicuramente più di uno a giudicare dal modus operandi, hanno assaltato gli impianti presenti in piazza IV Novembre, al piazzale del Suffragio ed in piazza Garibaldi, tralasciando quello situato nei pressi del parcheggio dell’ospedale. I ladri avrebbero agito utilizzando delle grosse mazze con le quali hanno distrutto le macchinette che erogano i ticket che danno diritto a parcheggiare nelle zone blu del centro storico. Nei punti presi di mira dai malviventi non ci sono le telecamere collegate all’impianto di videosorveglianza che da alcuni mesi è stato attivato dal Comune, questo lascia supporre che gli autori del furto conoscono bene la città e dunque sapevano come muoversi. I parcometri devastati hanno riporne tato danni ingentissimi tanto che l’Atc, l’azienda che ha in carico il servizio, dovrà provvedere alla loro sostituzione. Nel frattempo a guadagnarci saranno gli automobilisti che potranno parcheggiare gratis essendo gli impianti fuori servizio. Un danno ulteriore per il Comune che dovrà fare i conti anche con il mancato incasso, specie in questi giorni in cui in città ci sono delle manifestazioni che stanno richiamando centinaia di persone da fuori. Ad accorgersi del furto sono stati alcuni cittadini che hanno subito avvertito la polizia municipale. Della questione sono stati informati tempestivamente i carabinieri della stazione di Narni presso i quali il Comune ha presentato una denuncia contro ignoti. Ed i militari della caserma di via Portecchia hanno subito avviato le indagini. Qualche tempo fa fu proprio grazie alle indagini dei militari che vennero individuati i responsabili di analoghi misfatti che portarono alla denuncia di alcuni ragazzi che avevano danneggiato i distributori di acqua minerale per rubare il denaro che c’era dentro. A seguito di questo nuovo episodio, che denota come il centro storico di Narni quando scende la notte non è affatto un luogo tranquillo, in Comune è stato deciso di estendere la presenza di telecamere in altri punti della città. Peraltro era già intenzione dell’amministrazione comunale di potenziare l’impianto di videosorveglianza, non solo nel capoluogo ma anche a Narni scalo e nelle frazioni.
24/9/2011 ore 10:25
Torna su