Martedì 17/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:32
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: i socialisti sono già in campagna elettorale e mettono le mani avanti: "il candidato sindaco dovrà essere nostro!"
Preferiscono giocare di anticipo. E buttano le mani avanti per chiarire da subito quali sono le loro posizioni e soprattutto le loro aspettative. I socialisti narnesi, che dopo una certosina quanto riuscita strategia di ristrutturazione politica a livello comprensoriale, parlano già di elezioni amministrative, chiarendo in modo netto ed inequivocabile un paio di concetti. “Siamo pronti a fare di nuovo l’alleanza con il Pd e con altri partiti del centro sinistra, ma vogliamo che si candidi un aspirante sindaco di estrazione socialista”. Il portavoce della sezione narnese Federico Novelli, che è anche l’attuale capogruppo in consiglio comunale, non esita a lanciare un messaggio diretto agli attuali “caporioni” del Partito Democratico e senza ricorrere ad alcun tipo di parafrasi dice chiaro e tondo quali sono le richieste che intende effettuare il proprio partito. “Anche se mancano circa due anni al turno elettorale amministrativo – afferma Novelli -, le forze politiche narnesi hanno cominciato ad interrogarsi sul dopo Bigaroni. All’interno del Pd, è bene evidente, sono già cominciati i movimenti che vedono contrasti, non solo tra le due anime del partito, quella ex comunista e quella ex democristiana, ma anche all’interno della stessa componente diessina. Molti sono i nomi che circolano per la candidatura a sindaco delle elezioni del 2012, creando all’interno del partito di maggioranza grosse frizioni che si riverberano nella struttura organizzativa, evidenziata con una sorta di doppia reggenza livello provinciale che si dovrebbe sanare al prossimo congresso con la possibilità di lasciare sulla strada qualche vittima illustre. Questi – sottolinea Novelli - sono gli aspetti che sono stati esaminati nel recente direttivo della nostra sezione. I socialisti, ribadendo la loro collocazione nell’area di centro sinistra, dove rappresentano oggi una colonna portante, intendono essere protagonisti attivi per le prossime amministrative narnesi e danno, fin da ora, la propria disponibilità alla riedizione di un’alleanza che ha fin qui amministrato la città, contribuendo a scegliere una classe dirigente che rappresenti la migliore che c’è sulla piazza narnese. Non è affatto scontato che la scelta riguardante il nome del candidato sindaco debba essere fatta per forza dentro al Pd. Ci sono già da oggi – conclude Novelli - delle valide opzioni da vagliare all’interno degli altri partiti che comporranno la coalizione di governo”.


13/7/2010 ore 0:59
Torna su