Lunedì 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:12
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: i partiti di minoranza rispondono a M5S: "anzichè criticare l'iniziativa unitevi a noi per difendere l'ospedale"
L'intervento del M5S non gli è piaciuto. E non poteva essere altrimenti. Loro, i partiti dell'opposizione in consiglio comunale, avevano lanciato l'idera di organizzare una raccolta firme per indurre i cittadini a "difendere" l'ospedale. Il M5S aveva definito l'iniziativa "inutile". Da qui la contro-risposta di Tpn, Forza Italia e Sinistra Per Narni. "Stavolta rispondiamo - scrivono i tre partiti in una nota -. Ma non faremo altre repliche". I tre partiti di minoranza invitano il Movimento 5 Stelle “ad unirsi a noi per una battaglia che ha come obiettivo il mantenimento ed il miglioramento dei servizi sanitari nel territorio". “Il M5S avrà certamente notato che la razionalizzazione economica ha accentrato tutto su Terni, producendo barelle in corsia e sovraffollamento. Ora, a meno che non si preveda la costruzione di un nuovo Santa Maria, si dovranno potenziare i servizi sanitari negli ospedali esistenti. Come il M5S avrà notato - continua la nota dei tre partiti di opposizione -, non abbiamo parlato di nuovo ospedale e ciò non è un caso, ma per motivi ben precisi. Né Tpn, nè Forza Italia (allora Pdl), né Novelli votarono la delibera del 2004 che prevedeva questo percorso di alienazione dei presidi esistenti e relativo protocollo di intesa sottoscritto con la Regione, Asl e Provincia. Un documento fumoso, senza tempistiche, finanziatori e finanziamenti certi peraltro più volte stravolto da delibere di giunta regionali". Poi l'invito a M5S "a lasciar perdere polemiche, complotti e altro, evitando di fare di tutta l'erba un fascio".
15/3/2016 ore 16:15
Torna su