Mercoledì 12/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:37
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: i carabinieri segnalano 15 narnesi per uso di sostanze stupefacenti
Sarebbero una quindicina le persone segnalate dai carabinieri di Narni Scalo al prefetto di Terni quali assuntrici di sostanze stupefacenti. Le segnalazioni rientrano nell’operazione “Bianco Natale” che nei giorni scorsi aveva portato all’arresto di quattro uomini, tre dei quali residenti a Narni ed uno ad Amelia. Tre di questi sono ancora in carcere, mentre è stato rimesso in libertà l’autotrasportatore narnese di 42 anni, che è stato processato per direttissima e condannato a 14 mesi di carcere, pena sospesa. I carabinieri non si sono limitati a fermare e ad accompagnare in carcere i quattro arrestati, ma hanno iniziato una fitta serie di controlli e riscontri grazie ai quali sono arrivati ad individuare i “clienti” dei quattro spacciatori. Nella rete dei militari, la cui azione è stata coordinata dal luogotenente Guglielmo Apuzzo, sono finite persone di tutte le estrazioni sociali: dal nullafacente al professionista. Con un’età che varia dai 25 ai 40 anni. Gente giovane, insomma, che sembra acquistasse la cocaina dai quattro finiti in carcere con una certa frequenza. Sembra che il costo di ogni dose si aggirasse intorno agli 80 euro. L’operazione dei carabinieri, che non sarebbe ancora conclusa, ha permesso di smantellare un giro che incentrava i suoi affari tra Narni ed Amelia. Le indagini proseguono, con gli uomini dell’Arma che starebbero ancora controllando i tabulati dei cellulari appartenenti alle persone fermate, onde verificare se del giro dello spaccio vi facessero parte altre persone e per individuare ulteriori clienti.
17/12/2013 ore 2:45
Torna su