Lunedì 17/12/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 21:43
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Gino Capotosti lascia la Margherita e insieme a Fabio Pileri forma il nuovo gruppo consigliare dell'Udeur-Popolari
Ancora un mezzo terremoto politico all’interno del consiglio comunale narnese. Questa volta, il protagonista è il giovane avvovato Gino Capotosti che dalla Margherita ha deciso di confluire nell’Udeur-popolari, iscrivendosi al gruppo misto del consesso narnese e lasciando, quindi, anche il partito di Rutelli. Capotosti, a quanto è dato sapere, andrà a rivestire il ruolo di capogruppo, andando a fare compagnia a Fabio Pileri, un’altro giovane virgulto recentemente trasmigrato dai lidi berlusconiani a quelli di Mastella. L’abbandono del gruppo rutelliano e il passaggio a quello misto sembra sia già stato formalizzato da Capotosti agli organismi deputati del consiglio comunale e così il gruppo consiliare della Margherita si trova ora costituito dal solo Latini. Del resto, l’avvocato Capotosti ha sempre rivestito un ruolo piuttosto disorganico rispetto al resto del gruppo margheritino, trovandosi non di rado su posizioni non esattamente collimanti ed esprimendo pareri almeno eterodossi. Insomma, mentre la Margherita ternana fa il pieno (o quasi) di più o meno eccellenti esponenti di altri partiti (vedi il caso Ventura e Amici), a Narni il partito deve adesso registrare la defezione di Capotosti. Con quali eventuali conseguenze su assetti ed equilibri politici resta da valutare nei prossimi giorni. (Giornale dell'Umbria)
2/12/2005 ore 13:29
Torna su