Sabato 21/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 01:25
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: Favilli commenta la sconfitta della Cdl: "se avessero candidato Bruschini le cose sarebbero andate meglio"
Sulla sonora batosta riportata dal centro destra nelle recenti elezioni amministrative, interviene Adiberto Favilli, ex consigliere comunale, ma soprattutto ex candidato a sindaco delle consultazioni del 2002. Cinque anni fa Favilli portò la sua coalizione ad ottenere un 34% (7 punti in più di quanti ne ha ottenuti Schiavoni), anche se c'è da dire che allora il confronto era solo tra due candidati. "Il fallimento del centro destra – spiega Favilli – non si può spiegare solo con i litigi intercorsi tra le forze politiche all'atto della formazione delle liste e in particolare per la candidatura a sindaco. Bisogna andare a fondo nella valutazione dello stato dei partiti e della loro scarsa, per non dire del tutto assente organizzazione. Questa carenza è da imputare alla mancanza di organi dirigenti locali e provinciali validi e tali da rappresentare punti reali di riferimento per gli elettori. C'è comunque da ringraziare tutti coloro che si sono impegnati con la propria candidatura, nonostante il clima avverso che si erra creato all'interno della Cdl, ed in particolare credo sia opportuno fare un elogio a Sergio Bruschini, il più votato del centro destra, il quale pur costretto a rinunciare a candidarsi a sindaco ha dimostrato grande serietà, che gli elettori hanno voluto premiare votandolo in massa.

5/6/2007 ore 14:30
Torna su