Venerdì 21/09/2018
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:59
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: famiglie evacuate ed ascensore fermo a seguito della frana, sono in corso accertamenti
In margine alla frana verificatasi venerdi sera al Suffragio, il sindaco Francesco De Rebotti ha diffuso un comunicato. "Nella serata di venerdi 9 marzo -scrive il primo cittadino -, intorno alle 23, si è verificato il cedimento e smottamento di un muretto di contenimento in adiacenza al piazzale di un’abitazione e del terreno sottostante. La zona è quella sopra alla piazza Acquanova ed il fenomeno verificatesi non ha generato danni alle persone o alle automobili solitamente parcheggiate nella piazza. I detriti si sono infatti fermati ai bordi della Nella serata di venerdi 9 marzo, intorno alle 23, si è verificato il cedimento e smottamento di un muretto di contenimento in adiacenza al piazzale di un’abitazione e del terreno sottostante. La zona è quella sopra alla piazza Acquanova ed il fenomeno verificatesi non ha generato danni alle persone o alle automobili solitamente parcheggiate nella piazza. I detriti si sono infatti fermati ai bordi della piazza delimitata da dei muretti. La zona di frana è accanto all’impianto di risalita obliquo del centro storico che, grazie alle protezioni con inferriata non ha subito danneggiamenti e per il momento, a scopo precauzionale e di verifica, ne è stato sospeso l’utilizzo. Sono in corso le verifiche di agibilità dell’edificio al di sopra della zona di frana che ieri sera ha suggerito lo spostamento delle quattro famiglie in esso residenti, famiglie che, appena finite le verifiche e se confermata l’agibilità, potranno tornare nelle loro abitazioni. Nel frattempo la zona di frana sarà interessata da un primo intervento di impermealizzazione per impedire che la pioggia, qualora ci fosse, arrechi ulteriori danni.piazza delimitata da dei muretti. La zona di frana - precisa il sindaco -è accanto all’impianto di risalita obliquo del centro storico che, grazie alle protezioni con inferriata non ha subito danneggiamenti e per il momento, a scopo precauzionale e di verifica, ne è stato sospeso l’utilizzo. Sono in corso le verifiche di agibilità dell’edificio al di sopra della zona di frana che ieri sera ha suggerito lo spostamento delle quattro famiglie in esso residenti, famiglie che, appena finite le verifiche e se confermata l’agibilità, potranno tornare nelle loro abitazioni. Nel frattempo la zona di frana sarà interessata da un primo intervento di impermealizzazione per impedire che la pioggia, qualora ci fosse, arrechi ulteriori danni".
10/3/2018 ore 12:50
Torna su