Lunedė 06/07/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 04:25
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: due centauri morti in una settimana, una tragica fatalitā, ma le strade narnesi si confermano piene di insidie
Due morti in una settimana. Entrambe le vittime avevano in comune la passione per le moto. Un destino tragico quello che ha accomunato Luca Rubini, 34enne narnese, e Marco Pugliesi, 47 anni di Vignanello. Il primo ha perso la vita sabato 4 ottobre nei pressi di Taizzano, mentre con la sua moto percorreva il tratto in discesa della ex Tiberina, l'altro ieri mattina si č trovato davanti un'automobile che stava effettuando una manovra di svolta. Due dinamiche nettamente diverse tra loro, ma che sono costate la vita ai due centauri. Un destino beffardo per entrambi, visto che sono morti a una settimana esatta uno dall'altro ed a una manciata di chilometri di distanza. Nel luogo dove č morto Luca Rubini pochi giorni prima un altro centauro aveva perso il controllo della sua moto ed era andato a schiantarsi contro un'auto in sosta. L'uomo aveva riportato delle ferite piuttosto gravi, ma si č salvato. I carabinieri avevano detto che il centauro era risultato positivo all'alcool test. Insomma, le strade narnesi continuano a macchiarsi di sangue ed il fatto che siano spesso dei motociclisti i protagonisti di incidenti induce a fare delle riflessioni. Che riguardano in primis i conducenti dei mezzi a due ruote, ma anche gli automobilisti. Insomma una maggiore prudenza da parte di tutti č quanto mai indispensabile per cercare di ridurre al massimo la possibilitā che possano accadere degli incidenti. Anche perchč sono numerose le strade del nostro territorio che presentano grosse insidie, soprattutto per chi viaggia sui motoveicoli. Ironia della sorte ha voluto che proprio in questi giorni (da venerdi a domenica) al parco Gramaccioli di Vigne si svolgesse la 23esima edizione del "Picari Fest", un raduno motociclistico noto a livello nazionale. E in questo weekend sono stati centinaia i centauri che hanno visitato il centro storico con le loro moto rombanti. Una festa turbata purtroppo dalla tragedia di domenica mattina.
(Foto di repertorio, presa dalla Rete)
13/10/2014 ore 2:50
Torna su