Sabato 26/09/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 03:30
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
<
Narni: denunciati tre giovani tra i 20 ed i 24 anni, rubavano i soldi nei distributori automatici di acqua alla spina
Nullafacenti di giorno, ladri di notte. Tre giovani, tra i 20 ed i 24 anni, residenti nel comune di Narni, sono stati denunciati dai carabinieri della stazione di Narni Scalo per furto aggravato. I tre, uno (20 anni) narnese, gli altri, E.J. 24 anni albanese ma residente in città con la sua famiglia e K.H., macedone di 20 anni, abitante con i suoi famigliari in una frazione narnese, avevano messo in piedi una banda che da alcuni mesi si era specializzata nello scassinare le baracche di legno all’interno delle quali sono installate le fontanelle di acqua alla spina, con lo scopo di rubare il denaro ivi contenuto. La storia andava avanti dal 7 febbraio, quando il terzetto aveva messo a segno i primi due colpi: uno all’impianto del Suffragio a Narni e l’altro in via della Pace a Narni Scalo. Il sistema usato dalla banda era piuttosto semplice, quanto efficace: uno dei tre si piazzava in posizione ottimale per fare il palo, mentre i suoi complici, armati di grimaldelli, chiavi inglesi e piedi di porco, forzavano ed aprivano le baracche all’interno delle quali c’è l’impianto che serve a mineralizzare l’acqua, ma soprattutto le cassette contenenti i soldi. Cinque in tutto i furti fatti dalla banda da febbraio a maggio, sempre di notte e con le stesse modalità. Di alcune migliaia di euro il bottino. I tre, per evitare di essere scoperti e per non destare sospetti, avevano pensato bene di nascondere ogni volta attrezzi e denaro rubato in un sacco che erano soliti sotterrare nei pressi della fonte di santa Rosa, a poca distanza dal santuario della Madonna del Ponte. Il Comune dopo ogni furto ha dovuto provvedere a fare analizzare le acque, nel timore che qualcuno avesse anche potuto contaminarle con delle sostanze pericolose. Ora tra i cittadini serpeggia un certo dimore, confermato dalla facilità dimostrata dai ladri nel poter accedere ai due impianti.
(Nella foto il distributore di acqua alla spina di Narni Scalo nel giornod ella sua inaugurazione)
13/5/2011 ore 0:00
Torna su