Lunedì 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:04
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: da Forza Italia forti preoccupazioni circa il futuro dell'università, ma in Comune assicurano che il progetto sta andando avanti bene
Quale futuro per l’università narnese? A chiederselo è Sergio Bruschini di Forza Italia il quale teme che “quello che poteva diventare un settore trainante per lo sviluppo del territorio si trasformi in un bluff e nel giro di poco tempo questa realtà sia solo un ricordo”. Secondo Bruschini “si sta perdendo del tempo prezioso poiché dopo l’adesione di Narni al progetto del Consorzio universitario della Conca Ternana non ci sono più stati sviluppi. La Regione non ha ancora ratificato il proprio ingresso nel consorzio – spiega Bruschini – questo vuol dire che il consorzio stesso non potrà diventare operativo ed a rimetterci più degli altri sarà proprio Narni dove una volta perfezionato l’accordo tra le parti, potrà essere avviato il nuovo corso su Scienze della Sicurezza”. Ma ci sono anche altri aspetti che preoccupano il capogruppo di Forza Italia. “La costituzione del Consorzio ha posto la Provincia nella condizione di uscire dall’associazione universitaria che era stata costituita a Narni, quindi oggi l’associazione è priva di uno dei suoi partners più importanti, cosa questa che costringerà gli amministratori a rivedere lo Statuto. Ma sono tutti impedimenti che rallentano l’attività universitaria e ne pregiudicano seriamente il futuro. Perché il sindaco di Narni, a differenza di quanto stanno facendo Raffaelli a Terni e Cavicchioli in qualità di presidente della Provincia, non fa sentire la propria voce alla Lorenzetti affinché la questione del Consorzio universitario si possa chiudere una volta per tutte? Quali sono le strategie che i nostri amministratori intendono perseguire per dare un futuro certo all’università? Se si continua a perdere tempo il rischio è quello che tutto finisca in fumo e che una realtà che stava cominciando a dare dei frutti scompaia del tutto”. Dal Comune, però, arrivano importanti rassicurazioni: "Bruschini non deve preoccuparsi - viene detto dalla segreteria del Sindaco - perchè il progetto universitario sta nadando avanti in modo spedito. A ottobre partirà il nuovo corso su Scienza della sicurezza che farà capo all'Università di Perugia e questo già la dice lunga su quale sia il futuro che attende il nostro polo universitario. Tutto il resto si metterà a posto molto presto e tra pochissimi anni Narni sarà entrata a far parte di diritto di un circuito universitario di assoluta rilevanza".
6/6/2006 ore 5:14
Torna su