Mercoledì 12/08/2020
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 19:46
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni: centro storico nella morsa del traffico, i lavori alla rete fognaria provocano file chilometriche
Il peggio deve ancora arrivare. Dunque, se in questa prima settimana di lavori gli ingorghi hanno letteralmente paralizzato via Roma, piazza Garibaldi e via Vittorio Emanuele, vuol dire che nei prossimi giorni la situazione potrebbe portare alla paralisi di tutte le strade del centro storico di Narni. Le foto che pubblichiamo a corredo di questo articolo parlano da sole. Via Roma, in numerosi momenti della giornata, si presenta così come si può ben vedere nelle foto che abbiamo scattato ieri intorno alle 13,30. File lunghissime di auto: dalla salita di Santo Pietro (passando per il Suffragio) fino al semaforo di piazza Garibaldi. A monte stessa cosa, con un lungo serpentone di macchine che spesso arriva fin sulla ex colonia delle Grazie. Si stanno facendo lavori sulla rete fognaria, lavori importanti, che stanno però mettendo in ginocchio la viabilità nel centro storico e stanno facendo saltare i nervi ai cittadini residenti, ma soprattutto a quanti sono costretti a stare in fila anche per venti minuti di seguito. A rimetterci, in modo pesante, è anche la qualità dell'aria perchè con tutte quelle auto ferme (tutte o quasi rigorosamente a motore acceso), sale alle stelle l'inquinamento. Da quanto si sa i lavori (salvo maltempo) dovrebbero proseguire fino al 23 aprile. Considerando che il 25 inizia la Corsa all'Anello, la ditta che li sta eseguendo dovrà fare davvero in fretta. Si dice che nei prossimi giorni il rosso dei due semafori posti ai margini del cantiere verrà allungato, per consentire agli operai di poter occupare per più tempo la carreggiata; se ciò fosse vero le file rischiano davvero di allungarsi con conseguente paralisi totale di tutto il centro storico. C'è poi da dire che in caso di emergenza, eventuali mezzi di soccorso avrebbero delle enormi difficoltà a transitare velocemente. Una soluzione, per finire il prima possibile i lavori, va trovata. Qualcuno suggerisce di farli di notte. Forse è proprio questa l'unica soluzione.
13/4/2013 ore 1:19
Torna su