Domenica 22/09/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 08:53
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, Bruschini (Pdl): non c'è solo il punto nascite da difendere, pensiamo anche al resto
Punto nascite e non solo. Per Sergio Bruschini (Pdl) può risultare dannoso concentrare le attenzioni solo sul tentativo di evitare che venga chiuso il punto nascite presso l’ospedale di Narni. “Ci sono altre questioni – afferma – che vanno tenute d’occhio, come il miglioramento del pronto soccorso, che andrebbe dotato di una ‘Osservazione Breve Intensiva’ di 24/48 ore. Poi c’è il discorso relativo al collegamento con l'Azienda Ospedaliera di Terni, per i trasferimenti delle urgenze che necessitano di trattamenti di alta specializzazione che va migliorato. Ma in attesa che venga realizzato il nuovo ospedale unico dovrebbero essere trasferiti a Narni quei servizi specialistici, utili al servizio sanitario regionale; anche per contribuire a contrastare la mobilità passiva. Da ultimo è necessario migliorare la valorizzazione delle eccellenze già presenti nell'ospedale di Narni”. Per Bruschini, in definitiva “quello che interessa ai cittadini è la garanzia di prestazioni sanitarie di qualità, grazie alla presenza di professionisti preparati e motivati; un'organizzazione manageriale efficiente, strumentazioni moderne e perfettamente funzionanti; locali e strutture confortevoli”. Bruschini aggiunge che “il tempo delle chiacchiere e delle posizioni del rimpallo di responsabilità tra Comune e Regione, deve finire; per il bene dei cittadini, degli utenti e degli stessi operatori sanitari”. “Non serve il protagonismo fine a se stesso, perché è del tutto inutile per trovare soluzioni. Nell'ultimo anno abbiamo votato in consiglio il progetto definitivo del nuovo ospedale. Contestualmente a questo voto ci siamo espressi a molte richieste e sollecitazioni verso la regione e verso i nostri rappresentati politici regionali tra cui il mantenimento del punto nascita. Riteniamo, però, che per rendere più efficace la battaglia, le debbano essere rivendicate tutte. Non vorremmo che a forza di alzare i toni, concentrandoci solo sul punto nascita. Narni alla fine non ottenga niente, come successo molte altre volte”.
26/5/2012 ore 1:40
Torna su