Lunedì 21/10/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 05:40
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
Narni, atti vandalici al San Domenico, Bruschini: "poltroncine rovinate da scritte fatte con i pennarelli"
Li definisce atti vandalici, e non ha tutti i torti, perchè alla fine di questo si tratta. Essi accadono all'interno del San Domenico. A denunciare la situazione, non senza una comprensibile indignazione, è Sergio Bruschini. Il consigliere comunale di Forza Italia richiama l'attenzione dei cittadini, ma in particolare quella del sindaco, sulle condizioni in cui versano numerose poltrone dell'auditorium di San Domenico. "Questa sala imponente e bellissima - ricorda Bruschini -, viene utilizzata durante la settimana come aula magna dell'università e quindi ospita centinaia di studenti. Ebbene, andate a vedere come questi ultimi hanno ridotto le poltroncine dell'auditorium. Esse sono piene di 'scarabocchi' fatti con penne e pennarelli. Scritte e disegni che sono stati fatti sulla quasi totalità delle poltroncine. Uno scempio, o meglio un atto vandalico grave, del quale, evidentemente, nessuno fino ad oggi si è accorto o ha fatto finta di non accorgersi. Si pensi alla pessima figura che ci facciamno come narnesi quando l'auditorium ospita dei convegni e a sedersi su quelle poltrone sono delle persone che vengono da fuori, anzichè degli studenti universitari. Ci vuole poco a capire che a vergare quei disegni e quelle scritte sono stati nel tempo proprio gli studenti, annoiati magari da qualche elezione più pesante del solito. Ora chi paga i danni? Chi provvederà a far ripulire il retro delle poltrone? Ma, soprattutto, chi si prenderà, d'ora in avanti, la briga di fare in modo che certi atti vandalici non abbiano più a verificarsi?".
13/5/2016 ore 4:10
Torna su