Lunedì 26/08/2019
Home     Cronaca    Attualità    Politica    Economia    Comprensorio    Corsa all'anello
Ore 06:11
Ambiente    Sport    Cultura    Turismo    Musica    Costume    Sondaggi    Video     Eventi
L'assessore Mara Gilioni sull'ex bocciodromo di Narni Scalo:"Nessuno ha mai detto che diventerà un centro sociale"
(C.A.)Il bocciodromo non diventerà un centro sociale. A fare chiarezza sul destino del contenitore del Parco dei Pini di Narni Scalo è Mara Gilioni, Assessore alla cultura della Giunta Bigaroni. “Il consiglio comunale per adesso ha approvato il progetto presentato dal centro civico “Il parco” insieme all’Arci Ragazzi Narni per lo svolgimento di alcune attività ricreative per i ragazzi narnesi, nell’area già funzionante e agibile, quella che attualmente ospita il centro civico”. Il timore manifestato da Alleanza Nazionale, per mezzo del capogruppo consiliare Maria Lanari, riguardo alla concessione esclusiva del bocciodromo all’Arci, e di una “chiusura” dell’amministrazione ad altre soluzioni, pare scongiurato. “Abbiamo inserito il bocciodromo nel pacchetto di opere pubbliche stabilito con l’ultimo bilancio di previsione – spiega Mara Gilioni - prima di assegnare l’area attualmente inagibile della struttura a qualsiasi associazione, dovranno finire i lavori di ristrutturazione. A quel punto valuteremo l’assegnazione degli spazi alle associazioni che ne avranno bisogno”. La Lanari, tuttavia, avrebbe voluto un altro futuro per l’ex-bocciodromo. “La vicinanza della struttura al campo di atletica e il verde in cui è immerso, suggeriva un utilizzo sportivo del contenitore, che poi fu la ragione della sua costruzione”. Ci sarà ancora tempo per decidere il futuro della struttura. “Valuteremo, insieme anche alla minoranza, la creazione di un progetto – continua la Gilioni - per un utilizzo efficiente della struttura che soddisfi le esigenze dell’associazionismo del nostro territorio comunale”. Per ora l’area che continuerà a funzionare sarà quella “agibile” del centro civico. Le iniziative che attualmente “Il parco” svolge nella struttura, spaziano dai laboratori di informatica, alla danza, a incontri di vario tipo. In genere vengono organizzati eventi di aggregazione giovanile. Uno degli ultimi incontri ha visto protagonisti gli alcolisti in trattamento che hanno dato vita ad una festa analcolica.

2/1/2004 ore 5:19
Torna su